VeraTV

Nuovi particolari sul delitto Rea

Nuovi particolari sul delitto Rea
maggio 06
09:33 2011

Un misterioso episodio, che sarebbe avvenuto nel tardo pomeriggio del 18 aprile a Villa Lempa sembra gettare nuova luce sul giallo della morte della giovane mamma. Villa Lempa è una frazione di Teramo dove si trova la panetteria in cui è stato rilasciato lo scontrino ritrovato in un cestino dei rifiuti nel luogo del rinvenimento del cadavere. Alcune persone, quel 18 aprile, avrebbero notato due soldatesse, “una delle quali in particolare molto agitata”, insieme a un altro militare. “Un comportamento molto strano – hanno riferito i testimoni – tanto che qualcuno voleva addirittura chiamare i carabinieri”. Ma questo episodio non sarebbe stata l’unica anomalia notata il 18 aprile, come è stato raccontato dagli stessi testimoni. Un allevatore di Colle San Giacomo ha riferito di aver visto quel giorno due auto passare a forte velocità tra le 16 e le 16.30. Il titolare dell’Hotel Panorama di Colle San Giacomo avrebbe invece notato, sempre nel primo pomeriggio del 18 aprile, un pullman di soldati di Chieti che è poi ripartito in direzione di Ripe di Civitella. Il testimone ha anche detto che la notte successiva, sempre a Colle San Giacomo, “c’è stato un enorme traffico di auto, insolito per una località a 1.200 metri d’altezza”. L’assassinio brutale della 29enne è avvenuto probabilmente non a Civitella del Tronto (Teramo), ma in un luogo imprecisato tra Folignano e Colle S.Marco, nell’ascolano. E questo dopo il sequestro della donna, rapita da uno o più sconosciuti. Sono alcune indiscrezioni che trapelano dalle indagini.

Condividi su:
Nuovi particolari sul delitto Rea - panoramica

Sintesi: L'attenzione si sta concentrando anche su due soldatesse

Articoli simili

Banner 300×250 Zibaldo.it
PicenAmbiente banner 300×90
pubblicità