VeraTV

San Benedetto – Gli appuntamenti dell’Associazione culturale Maeva

San Benedetto – Gli appuntamenti dell’Associazione culturale Maeva
maggio 10
15:30 2011

Dopo il grande successo dell’ottava edizione del Festival Donne D’Oriente, l’Associazione culturale Maeva diretta dalla prof. Paola Sguerrini annuncia i prossimi eventi.
Si comincia venerdì 13 maggio e si continuerà il sabato e la domenica successivi con uno stage di percussioni tenuto da Ashraf Ahmed Said, uno dei più rinomati percussionisti egiziani oggi presenti in Italia nonché star dell’Accademia della Musica ad Alessandria D’Egitto.
Il professionista, noto nel mondo della danza come personale percussionista delle Belly Dance Superstars, terrà presso il Centro Asani un interessante seminario sul rapporto tra strumento musicale e danza. ”La conoscenza dei ritmi e in genere della cultura orientale è fondamentale per la danzatrice – afferma Najma Asani, direttrice dell’Accademia, infatti, è indispensabile conoscere il codice dei ritmi che permette all’artista di aderire perfettamente alla musica, nonché la gestualità della danza egiziana. La danzatrice infatti è uno strumento della musica, di cui rappresenta la parte visiva”. Dopo lo stage Najma annuncerà poi le novità del prossimo Festival “Da Oriente a Occidente, una Danza per la Pace” che si terrà tra fine Giugno e inizio Luglio. Ormai giunto alla sua nona edizione l’evento è ormai noto nell’ambiente coreutico Europeo ed esporta l’immagine della Riviera delle palme come importante location del diretta la Danza orientale e non solo . Esso rappresenta il più importante impegno dell’Associazione Culturale Maeva ed è totalmente autofinanziato. Solitamente si svolge oltre che nella nostra città anche a Grottammare, Ascoli Piceno e Ancona contribuendo ad abbattere il pregiudizio e a diffondere la conoscenza di questa straordinaria cultura nelle Marche. Quest’anno poi il Festival, viste le grandi difficoltà politiche dei popoli del sud del Mediterraneo, assume una particolare importanza “essendo dedicato alla pace tra quei Popoli che si affacciano sul comune bacino”. Per l’occasione giungeranno nella nostra città celebri artisti della musica e della danza orientale ed indiana nonché della letteratura araba, provenienti dalla Francia, dall’Egitto, dall’Argentina e dall’India. Si tratta del celebre maestro Zaza Hassan ,ormai considerato icona mondiale di questa antica arte, con lui ci saranno anche il danzatore e coreografo Oscar Flores, star del raqs sharqi e del tango in Argentina e della danzatrice Indiana Saraswathi Rajatesh ed infine tornerà anche il percussionista Ashraf Ahmed Said . I vari artisti oltre a tenere dei seminari intensivi e ad esaminare infine le allieve negli esami previsti dai corsi per passare ai livelli successivi del percorso accademico metodo Asani® ,parteciperanno anche ai vari spettacoli pubblici previsti dal Festival che si terranno come già accennato anche quest’anno oltre che a San Benedetto del Tronto in diverse location delle Marche facendo ancora una volta delle nostra Regione la capitale estiva di queste antichissime e ancora sconosciute espressioni culturali. Un’arte insomma e non un semplice intrattenimento, un percorso di crescita individuale che si avvale di tecniche del movimento antichissime tramandate nei secoli e standardizzate anni fa da famosi coreografi egiziani quali il decano Mahmoud Reda, il grande Mo Gheddawi e Zaza Hassan. La nona edizione del festival “Da Oriente A Occidente una danza per la Pace” si preannuncia quindi come un grosso evento che non mancherà di richiamare anche nella nostra città innumerevoli danzatrici e appassionati e di far ulteriormente apprezzare anche da noi questa antica cultura.

Condividi su:
San Benedetto – Gli appuntamenti dell’Associazione culturale Maeva - panoramica

Sintesi: Si comincia venerdì 13 maggio e si continuerà il sabato e la domenica successivi

Articoli simili

Banner 300×250 Zibaldo.it
Elite supermercati banner 300×90
pubblicità