VeraTV

Regina in Irlanda, disinnescata bomba

Regina in Irlanda, disinnescata bomba
maggio 17
20:32 2011

Era sul punto di piangere? A distanza è difficile dirlo. Ma la Regina Elisabetta, nel primo giorno del viaggio più difficile del suo lungo regno, si è certamente commossa mentre le note di ‘God Save The Queen’ risuonavano nel Giardino della Rimembranza di Dublino dove oggi la sovrana britannica ha deposto una corona in omaggio ai caduti per l’indipendenza dell’Irlanda dalla Corona. Affiancata dalla presidente irlandese Mary McAleese, la Regina ha chinato il capo nel minuto di silenzio, rotto a a tratti dalle proteste di manifestanti contro la sua presenza e dall’elicottero che vigilava sulla sua sicurezza. Elisabetta aveva fatto 380 visite di stato in 129 paesi nei suoi 59 anni sul trono ma non era mai stata in Irlanda prima di oggi: il suo arrivo, nel giorno in cui si ricordano gli attentati di Dublino e Monaghan (33 uomini, donne e bambini uccisi nel 1974, il peggior bilancio letale al tempo dei Troubles) ha evocato una ‘tempesta perfetta’ di date e luoghi di sangue. Il tricolore irlandese sventolava a mezz’asta sul Giardino che commemora i morti della Rivolta di Pasqua del 1916 mentre un militare ha letto in gaelico un poema irlandese che parla della liberazione “dalle catene e la conquista della libertà”. La Regina ha fatto il possibile per stemperare la tensione. Sbarcata dall’aeroporto in uno squillante cappottino verde smeraldo (il colore nazionale irlandese) al palazzo presidenziale di Aras, la sovrana aveva firmato il registro dei visitatori come ‘Elisabetta R’, che sta per Regina in latino: uno dei momenti simbolici di una visita di pace cominciata sotto la minaccia delle bombe.

Condividi su:
Regina in Irlanda, disinnescata bomba - panoramica

Sintesi: Ordigno esplosivo su un autobus vicino a Dublino. Iniziata la storica visita di Elisabetta II

Articoli simili

Zibaldo 2banner 300×250
Banner 300×250 Zibaldo.it
TERCAS banner 300×90
pubblicità