VeraTV

Monteprandone – Boom della raccolta differenziata nel centro storico

maggio 26
16:55 2011

La raccolta differenziata “porta a porta” è ormai diventata una vera e propria realtà nel suggestivo centro storico di Monteprandone, affermandosi come modalità molto efficace per recuperare e riciclare numerose tipologie di rifiuti. Il Comune di Monteprandone ha deciso quindi di attivare questo servizio col fine di offrire una qualità sempre maggiore di materiali riciclati tenendo comunque contro delle esigenze dei cittadini.
I dati recentemente diffusi dalla Picenambiente sono entusiasmanti considerando che in appena un mese nel centro storico la percentuale di differenziata è passata dal 33,4% ad un eccezionale 79,2%. Un incremento assai significativo che di conseguenza ha comportato una drastica diminuzione del tonnellaggio dei rifiuti non riciclati che vengono conferiti in discarica.
“Nonostante le prime settimane siano state difficili, i cittadini di Monteprandone hanno mostrato un grande senso civico – afferma il consigliere delegato all’Ambiente Fernando Gabrielli – A tutti va attribuito il giusto merito per un sacrificio collettivo”.
In poco tempo i singoli utenti hanno modificato le proprie abitudini, conferendo negli appositi giorni sia sacchetti gialli che quelli blu. I primi sono deputati alla raccolta di carta, cartone e tetrapak mentre i secondi sono destinati a vetro, plastica, lattine, barattoli e cellofan. L’umido invece va conferito in alcuni bidoni di colore marrone all’interno degli appositi sacchetti di carta biodegradabile di cui sono state dotate le famiglie.

Visti gli importanti risultati a settembre la raccolta differenziata dei rifiuti “porta a porta” verrà avviata anche a Centobuchi e, proprio come è avvenuto nel centro storico, il metodo sarà “spinto”.
L’Amministrazione Comunale, inoltre annuncia un nuovo progetto: entro i primi di giugno verranno concesse in comodato gratuito alle famiglie che ne faranno richiesta delle apposite compostiere per la pratica del “compostaggio domestico”. Chi volesse richiederle può recarsi presso l’Ufficio Ambiente del Comune di Monteprandone o presso la Delegazione Comunale di Centobuchi. L’ Amministrazione infine invia un ringraziamento alla Picenambiente e a tutti i collaboratori che hanno dimostrato pazienza e professionalità e soprattutto ai cittadini, che hanno comprovato come il successo della raccolta differenziata sia un importante parametro per valutare il senso civico diffuso.

Condividi su:
Monteprandone – Boom della raccolta differenziata nel centro storico - panoramica

Sintesi: Raggiunta la percentuale “record” del 79,2%

Articoli simili

Zibaldo 2banner 300×250
Banner 300×250 Zibaldo.it
TERCAS banner 300×90
pubblicità