VeraTV

Porto Sant’Elpidio – A 3 mesi dall’alluvione situazione ancora drammatica

maggio 28
17:31 2011

A tre mesi dall’alluvione del 1 e 2 marzo, che a Sant’Elpidio a Mare (Fermo) ha provocato due vittime e milioni di danni, “nulla è dato sapere sugli interventi finanziari per la copertura delle spese sostenute per far fronte all’emergenza e alla ricostruzione”. Lo scrive il sindaco Alessandro Mezzanotte, in una lettera inviata al premier Silvio Berlusconi. Il sindaco chiede che, “nelle forme che lo Stato e la Regione Marche vorranno concordemente definire nell’immediatezza, venga emanata l’Ordinanza di protezione civile in modo che possa essere assegnato e erogato un sostegno finanziario ai privati, alle attività produttive, alle aziende agricole”. Il tempo trascorso, “la drammaticità delle condizioni di un distretto, come quello calzaturiero, già colpito dalla difficile congiuntura economica, la necessità di dimostrare una convinta solidarietà, devono far sì che lo Stato e la Regione Marche si assumano le rispettive responsabilità e intervengano con urgenza”. Secondo Mezzanotte non si può attendere la sentenza della Corte Costituzionale sui ricorsi presentati contro il decreto Milleproroghe, che impone alle Regioni di aumentare l’Irpef e le accise sulla benzina per far fronte ai danni del maltempo.

Condividi su:
Porto Sant’Elpidio – A 3 mesi dall’alluvione situazione ancora drammatica - panoramica

Sintesi: Il sindaco dice: "mancano i fondi"

Articoli simili

Zibaldo 2banner 300×250
Banner 300×250 Zibaldo.it
TERCAS banner 300×90
pubblicità