VeraTV

Crisi Manuli – Ugl, verso abbandono sito ascolano

Crisi Manuli – Ugl, verso abbandono sito ascolano
maggio 31
16:14 2011

“Non sono giunte buone notizie da Roma dopo l’incontro sullo stabilimento di Ascoli della Manuli Rubber Industries che sembra sempre più destinata a lasciare il capoluogo piceno”. Lo annuncia una nota dell’Ugl Chimici, che ricorda la comunicazione della procedura di mobilità in cui si leggeva che “il risultato industriale di Ascoli Piceno, depurato dagli acquisti e dalle vendite infragruppo evidenzia ancora un risultato fortemente negativo”. Si tratta – secondo il sindacato – della “prova provata del nesso logico tra la chiusura dei reparti Tal e Refrigerazione, già programmati per il 31 dicembre 2011 e il successivo scivolamento della Manuli verso il disimpegno totale da Ascoli Piceno”. L’Ugl vuole comunque “resistere, resistere, resistere; finche” e chiederà al Ministero dello Sviluppo Economico “la proroga di un anno di Cigs e l’implementazione di misure di solidarietà a livello territoriale” che siano “di antidoto alla disoccupazione”. “Il futuro del sito produttivo Manuli di Ascoli – osserva il sindacato – è purtroppo simmetrico al sito produttivo in Polonia; la crescita già programmata del sito polacco spoglierà definitivamente quello ascolano”.

Condividi su:
Crisi Manuli – Ugl, verso abbandono sito ascolano - panoramica

Sintesi: La Ugl vuole però ancora sperare: lavoreremo fino in ultimo per evitare che ciò accada e progettare recuperi occupazionali su territorio

Articoli simili

Banner 300×250 Zibaldo.it

Iscriviti alla nostra Newsletter

Elite supermercati banner 300×90
pubblicità