VeraTV

Calcio scommesse – Beppe Signori uscito dalla Questura di Bologna

Calcio scommesse – Beppe Signori uscito dalla Questura di Bologna
giugno 01
13:15 2011

Dopo quasi due ore Giuseppe Signori é uscito dagli uffici della Questura di Bologna. Giacca scura, camicia bianca e jeans, l’ex attaccante agli arresti domiciliari, verso le 12.50, è stato fatto salire su una Punto blu, accompagnato dagli agenti della polizia. Circa venti minuti prima Signori era già uscito dagli uffici della Squadra Mobile e aveva attraversato piazza Galileo per trasferirsi in Questura, nel palazzo di fronte, al lato opposto della strada. Ad attenderlo fotografi, telecamere e anche un tifoso, con sciarpa del Bologna al collo che gli ha gridato: “Grande Beppe!”.
“Ma non avete pietà in questa situazione? Abbiate pietà. Io non posso dire nulla, incontrerò il mio legale e poi parlerà lui per me”. Queste le uniche parole di Beppe Signori, raggiunto telefonicamente dall’ANSA prima che si recasse in questura a Bologna per l’interrogatorio.
L’ex attaccante è agli arresti domiciliari per una inchiesta su partite pilotate e scommesse.

Condividi su:
Calcio scommesse – Beppe Signori uscito dalla Questura di Bologna - panoramica

Sintesi: Ha detto ai giornalisti dell'Ansa: "Abbiate pietà, non posso dire nulla, parlerà il mio legale"

Articoli simili

Zibaldo 2banner 300×250
Banner 300×250 Zibaldo.it
TERCAS banner 300×90
pubblicità