VeraTV

Calcioscommesse – Parla il vescovo di Ascoli

Calcioscommesse – Parla il vescovo di Ascoli
giugno 03
18:55 2011

Non voglio giudicare nessuno, perché compete agli organi competenti. Ciò che voglio sottolineare è la possibilità di scelta e di redenzione per queste persone a cui dico: tornate indietro”. Così si è espresso oggi il vescovo di Ascoli Piceno Silvano Montevecchi nel commentare lo scandalo delle scommesse nel calcio che ha coinvolto anche tre giocatori bianconeri, Vittorio Micolucci, Vincenzo Sommese (agli arresti domiciliari) e Alex Pederzoli (indagato a piede libero). Montevecchi ha toccato il tema calcio scommesse interpellato dai giornalisti a margine della presentazione del convegno “Da grande farò il calciatore-Attese e speranze tra sogno e realtà”, in programma il 6 giugno a Castel di Lama (Ascoli Piceno). All’incontro è annunciata la presenza del presidente della Lega di serie B Andrea Abodi, oltre a quella dei calciatori Massimo Oddo del Milan, Ferdinando Coppola del Siena, Vasco Faisca e Daniele Di Donato dell’Ascoli, oltre all’allenatore bianconero Fabrizio Castori. “Non ci si può giocare la dignità e la vita per quattro soldi – ha detto ancora il vescovo Montevecchi – Si fa sempre in tempo a lasciare la strada sbagliata e a ritrovare se stessi”.

Condividi su:
Calcioscommesse – Parla il vescovo di Ascoli - panoramica

Sintesi: Redenzione possibile non ci si può giocare la dignità e la vita per quattro soldi

Articoli simili

Zibaldo 2banner 300×250
Banner 300×250 Zibaldo.it
TERCAS banner 300×90
pubblicità