VeraTV

Calcioscommesse – Per la Fondazione Giovanni Paolo II, bisogna sospendere i campionati

Calcioscommesse – Per la Fondazione Giovanni Paolo II, bisogna sospendere i campionati
giugno 08
16:04 2011

Sono le risposte che il presidente della Fondazione Giovanni Paolo II per lo sport, Edio Costantini, propone per riequilibrare il sistema del calcio italiano, scosso dallo scandalo del calcioscommesse. “Quella che emerge – prosegue Costantini – è la fotografia cruda e spietata del livello di inquinamento del nostro calcio, il suo totale fallimento sotto il profilo sportivo ed organizzativo, la sua decadenza etica e morale. Il calcio italiano è da anni sulla via del declino, con modelli di business errati, stadi antiquati e mentalità ristrette”. Per affrontare il male alla radice è necessario ridefinire i quadri dirigenziali. “Il primo, vero problema da affrontare, sia nel calcio, sia nell’intero sistema sportivo italiano – spiega il presidente della Fondazione Giovanni Paolo II per lo sport – è la questione dei dirigenti, che coinvolge, con riflessi diversi, anche il mondo dello sport di base. Il mondo del calcio non ha saputo in tutti questi anni isolare, denunciare e reprimere gli illeciti di cui era testimone”.

Condividi su:
Calcioscommesse – Per la Fondazione Giovanni Paolo II, bisogna sospendere i campionati - panoramica

Sintesi: "Sospendere per un anno i campionati di calcio di serie A, B e Lega pro; valorizzare le politiche sportive per lo sviluppo dei settori giovanili; delineare un nuovo modello formativo per i dirigenti e gli operatori del settore che non sia solo tecnic

Articoli simili

Banner 300×250 Zibaldo.it
Nepi banner 300×90
pubblicità