VeraTV

Calcioscommesse – Beppe Signori ancora a casa, raggiunto da D’Onofrio

Calcioscommesse – Beppe Signori ancora a casa, raggiunto da D’Onofrio
giugno 15
12:37 2011

Mattinata ancora trascorsa in casa per Beppe Signori, l’ex attaccante della Nazionale coinvolto nell’inchiesta del calcioscommesse della Procura di Cremona, dopo che ieri pomeriggio gli sono stati revocati, dopo 13 giorni, gli arresti domiciliari. Poco prima di mezzogiorno, nel suo appartamento di Bologna, lo ha raggiunto Paco D’Onofrio, avvocato esperto di diritto sportivo, che dovrebbe occuparsi della difesa di Signori, tutelandolo, appunto, per quello che riguarda il lato sportivo dell’inchiesta. D’Onofrio è stato, tra l’altro, uno dei legali di Luciano Moggi. Mezz’ora prima di D’Onofrio, a casa Signori erano arrivati Ugo Vittori, l’investigatore privato anche lui assunto dall’ex calciatore per fare luce sulla vicenda, insieme al proprio staff. Hanno fatto sapere ai cronisti che valuteranno le prossime mosse da compiere, anche sul piano mediatico: lo ha spiegato Cinzia Gennarelli, portavoce dell’agenzia di investigazioni.

Condividi su:
Calcioscommesse – Beppe Signori ancora a casa, raggiunto da D’Onofrio - panoramica

Sintesi: Il Legale si occuperà della parte sportiva, difese anche Moggi

Articoli simili

Zibaldo 2banner 300×250
Banner 300×250 Zibaldo.it
TERCAS banner 300×90
pubblicità