VeraTV

Calcioscommesse – Legale, Giannone-Signori verità diverse

Calcioscommesse – Legale, Giannone-Signori verità diverse
giugno 21
18:16 2011

Un incontro, quest’ultimo, negato dall’ex bomber azzurro. Durante le quattro ore trascorse rispondendo alle domande del procuratore Di Martino, Giannone avrebbe anche arricchito di altri dettagli, appresi dal titolare di agenzie di scommesse Erodiani, riguardo la presunta combine per Atalanta-Piacenza e di altre partite. Si sarebbe parlato di accordi tra società, come già negli interrogatori precedenti di Giannone, ma non di singoli giocatori. Domani a essere interrogato per la seconda volta dal pm sarà proprio Erodiani, mentre giovedì prossimo sarà conferito l’ incarico per analizzare il contenuto dell’I-phone di Marco Paoloni con il quale, a detta dello stesso portiere del Benevento, Paoloni si spacciava per i giocatori del Lecce Daniele Corvia e del Sassuolo Daniele Quadrini per fingere di combinare le partite con Erodiani. L’analisi è un “atto irripetibile” e, pertanto, sono stati inviati avvisi a una quindicina di indagati nell’eventualità che vogiano nominare propri consulenti.

Condividi su:
Calcioscommesse – Legale, Giannone-Signori verità diverse - panoramica

Sintesi: Giannone avrebbe confermato l'incontro del 15 marzo scorso nello studio professionale - che ha a Bologna con il collega Manlio Bruni - con Signori, Massimo Erodiani, il calciatore Antonio Bellavista e lo stesso Bruni in cui si sarebbe parlato anche d

Articoli simili