VeraTV

Camorra – 8 arresti per estorsione fra Emilia, Marche e Campania

Camorra – 8 arresti per estorsione fra Emilia, Marche e Campania
giugno 28
16:05 2011

Otto arresti per estorsione, un’attività di ‘recupero crediti’ illegale gestita da uomini facenti capo al clan camorristico dei casalesi, sono stati eseguiti dalla Polizia e dalla Guardia di finanza fra Marche, Emilia Romagna e Campania, nell’ambito di un’operazione coordinata dalla Dda di Bologna. Due i filoni di indagine, su due gruppi di estorsori, il primo attivo nel Modenese, il secondo in Romagna e nelle Marche. A Urbino l’indagine è scattata dopo la denuncia presentata da un imprenditore della zona, minacciato e picchiato perché versasse 70 mila euro (commissione compresa) ad un rappresentante di arredamento, suo creditore, che aveva chiesto agli esattori dei casalesi di recuperare il credito vantato. Arresti e perquisizioni sono stati eseguiti da agenti della Squadra mobile della Questura di Pesaro, del Commissariato di Urbino, e da militari del Gico e del Nucleo di Polizia tributaria della Guardia di finanza di Bologna. Nel Pesarese l’organizzazione criminale si nascondeva dietro il lavoro di un’agenzia di recupero crediti costituita a Rimini, ma riconducibile ad una società di diritto di San Marino. Tutte le operazioni in realtà, venivano coordinate da un pregiudicato napoletano, già detenuto per altri reati. Fra gli arrestati c’é anche il rappresentante di arredamento.

Condividi su:
Camorra – 8 arresti per estorsione fra Emilia, Marche e Campania - panoramica

Sintesi: Clan casalesi dietro attività recupero crediti

Articoli simili

Banner 300×250 Zibaldo.it

Iscriviti alla nostra Newsletter

Elite supermercati banner 300×90
pubblicità