VeraTV

Omicidio Rea – Nuovo sopralluogo investigatori a Ripe di Civitella

Omicidio Rea – Nuovo sopralluogo investigatori a Ripe di Civitella
luglio 02
09:36 2011

E’ in corso un sopralluogo al Bosco delle Casermette a Ripe di Civitella (Teramo), dove il 20 aprile scorso venne ritrovata morta Melania Rea, la ventinovenne di Somma Vesuviana, scomparsa ad Ascoli Piceno due giorni prima. I controlli dei carabinieri, disposti dalla Procura di Ascoli Piceno, riguarderebbero esclusivamente la zona dove è stato rinvenuto il corpo. Non è chiaro cosa stiano in particolare cercando i militari né quale elemento nuovo ha fatto emergere la necessità di ulteriori sopralluoghi a distanza di quasi due mesi e mezzo dai fatti ma sembrerebbe che l’attenzione sia riposta su alcune ‘perline’ mancanti dalle scarpe da tennis che la donna indossava il giorno della scomparsa. Carabinieri e personale di polizia giudiziaria hanno rimosso le tavolette di legno che compongono il basamento del chiosco nel lato destro, nella zona dove il cadavere di Melania era adagiato a terra. Ieri sul posto si è recata la famiglia di Melania, il padre Gennaro, la madre Vittoria e il fratello Michele che in memoria della sorella si è fatto tatuare su un braccio un rosario e il suo nome. Momenti di grande commozione in particolare quando la mamma ha accarezzato il terreno, nel punto dove la figlia Melania è stata ritrovata senza vita, trafitta da 32 coltellate. E’ stata anche posta una foto della povera donna uccisa. Nell’inchiesta è indagato di omicidio volontario aggravato dal vincolo di parentela il marito della donna.

Condividi su:
Omicidio Rea – Nuovo sopralluogo investigatori a Ripe di Civitella - panoramica

Sintesi: Si cercano perline mancanti da scarpe della donna

Articoli simili

Tercas-notte-musei
pubblicità