VeraTV

Sanità – Aifa vieta 24 lotti emoderivati per precauzione

Sanità – Aifa vieta 24 lotti emoderivati per precauzione
agosto 06
11:34 2011

L’Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa) ha disposto il divieto d’uso di 24 lotti di emoderivati dell’ azienda Kedrion destinati alla cura di malati perlopiù emofilici. La segnalazione, riportata dal quotidiano la Repubblica, è avvenuta il 27 luglio. La decisione è stata presa in via precauzionale, in quanto due donatori di sangue (uno italiano e l’altro tedesco), utilizzato per produrre emoderivati, hanno sviluppato una delle forme di malattia di Creutzfeldt Jakob ma non sembra la variante umana legata al cosiddetto morbo della mucca pazza. In particolare un donatore sospetto segnalato dall’assessorato alla salute della Sicilia è ancora in vita; il donatore tedesco é deceduto. Il divieto d’uso dei prodotti, ha spiegato Marisa Delbò, responsabile dell’ufficio qualità dei medicinali dell’Aifa , è stato preso a scopo cautelativo per i malati. Secondo il professor Maurizio Pocchiari esperto di malattia di malattia di Creutzfeld Jakob e del cosiddetto morbo della mucca pazza dell’Istituto superiore di sanità, la decisione dell’Aifa, ha spiegato all’ANSA, “é molto cautelativa e non deve sorprendere. Queste misure vengono prese per garantire al massimo i cittadini. In questo siamo ancora più cautelativi del resto dei paesi europei”.

Condividi su:
Sanità – Aifa vieta 24 lotti emoderivati per precauzione - panoramica

Sintesi: Due donatori hanno sviluppato forme differenti da mucca pazza

Articoli simili

Banner Terca 300×250
pubblicità