VeraTV

Moto – Valentino Rossi, a Indy volevo fare meglio

Moto – Valentino Rossi, a Indy volevo fare meglio
settembre 01
10:32 2011

Non sono passati nemmeno tre giorni dal Gp di Indianapolis che il circo del motomondiale è già pronto per una nuova gara, la 13/a del calendario 2011, quella di San Marino e della Riviera di Rimini, che si correrà domenica. Sulla pista di casa, la Ducati e Valentino Rossi sono chiamati a far dimenticare la brutta prova statunitense, ma il campione di Tavullia è prudente. “Quella di Indianapolis è stata una gara molto difficile – ha detto Valentino – e avremmo voluto arrivare qui in una condizione migliore, ma stiamo facendo anche un grande lavoro orientato al futuro e, per il momento, dobbiamo mettere in conto la possibilità di risultati che non soddisfano prima di tutto noi e nemmeno i nostri tifosi. Corriamo a Misano, davanti a tutti i nostri fan e ovviamente ci piacerebbe fare qualcosa di più rispetto alle ultime gare”, ha proseguito il campione di Tavullia. La situazione è comunque conosciuta, difficilmente la Ducati porterà qualcosa davvero differente rispetto alla configurazione vista a Indianapolis, in questo momento, dunque, la parola d’ordine è tenere duro. “Stiamo lavorando tutti moltissimo, sia in pista sia a casa, e intanto cercheremo comunque di fare il massimo che ci permette la situazione attuale”, ha confermato il nove volta campione del mondo. Mentre il paddock di Misano prende forma, tutti aspettano di vedere in azione l’australiano Casey Stoner e la Honda anche su questo circuito. Lo stato di grazia del pilota di Curry Curry è impressionante e anche i suoi avversari ormai sanno che sarà durissima contro di lui. Il campione del mondo Jorge Lorenzo, tornato dagli Stati Uniti tutt’altro che soddisfatto del suo terzo posto, non vuole però lasciare lo scettro del numero uno tanto facilmente e da parte sua ci sarà da aspettarsi una bella resistenza. A Misano, poi, si rivedrà Wayne Rainey, il campione del mondo americano che perse l’uso delle gambe in un incidente proprio al Santamonica nel 1993. Sono passati 18 anni, ma Rainey non ha mai smesso di manifestare il suo amore per le moto e a Misano riabbraccerà il pubblico di appassionati che si commosse per le conseguenze del suo incidente. Ma Misano è anche il circuito dove, lo scorso anno, perse la vita il pilota giapponese Shoya Tomizawa.

Condividi su:
Moto – Valentino Rossi, a Indy volevo fare meglio - panoramica

Sintesi: A Misano faremo il massimo

Articoli simili