VeraTV

Grottammare – Sansificio,il sindaco chiede il sequestro di tutta la sansa

Grottammare – Sansificio,il sindaco chiede il sequestro di tutta la sansa
novembre 29
17:56 2011

Se è vera la tesi che lo spegnimento dell’impianto è pericoloso come mai il sindaco non ha predisposto un piano di evacuazione della zona, per mettere in sicurezza i cittadini? Se lo chiede Raffaele Rossi consigliere di Grottammare.  I dubbi sono tanti di fatto nel mese di novembre l’impianto dopo 10 giorni di esercizio è stato spento, e non è esploso niente, ci si domanda allora perché ora non sia possibile la chiusura immediata dei macchinari dell’azienda.

Dopo il sopralluogo delle forze dell’ordine  e la promessa di una chiusura definitiva entro il prossimo venerdì, il sansificio sembra aver messo le macchine a pieno regime tantoché i fumi sembrano essere aumentati. Il sindaco di Grottammare Luigi Merli e la dottoressa dell’ufficio Ambiente Sonia Capeci, dopo aver ricevuto anche diverse sollecitazioni dai cittadini della zona, hanno inviato un fax alla Procura della Repubblica di Fermo, per richiedere un altro controllo urgente, preoccupati dall’intensità dei fumi, chiedendo il sequestro immediato della sansa in giacenza.

Raffaele rossi afferma anche che nei prossimi giorni sarà istituito un comitato per la tutela della Valtesino, che nel caso vengano riscontrati reati penali si costituirà parte civile e visto che nessuno è riuscito a fermare l’azienda provvederà a vigilare affinché il prossimo anno tutto ciò non accada.

Rossi accusa anche Merli di aver tenuto un comportamento poco incisivo e troppo permessivo verso l’Adriaoil. E i residenti sperano nella fumata bianca, cioè nella chiusura definitiva dell’impianto della Valtesino.

Condividi su:
Grottammare – Sansificio,il sindaco chiede il sequestro di tutta la sansa - panoramica

Sintesi: Merli chiede il sequestro della sansa in giacenza

Articoli simili

veratv 300×90 TGM
veratv 300×90 TGA
pubblicità