VeraTV

Martinsicuro – Operaio aggredito e rapinato in casa

Martinsicuro – Operaio aggredito e rapinato in casa
gennaio 02
18:56 2012

Lo ha seguito per le scale. Ha aspettato che aprisse la porta di casa e poi, come un fulmine, gli è piombato alle spalle.
Un senegalese con precedenti di polizia, Toure Ousmani di 31 anni, è stato arrestato dai carabinieri del Radiomobile di Alba Adriatica con l’accusa di rapina aggravata per aver rubato in casa di un operaio di Martinsicuro, ma originario del Bangladesh. Un bottino scarno quello del prestante africano. Ha dapprima aggredito e rapinato l’uomo, dopo averlo seguito per le scale del condominio fino alla porta di casa. Poi, non soddisfatto del bottino cioè pochi spiccioli e un cellulare ha iniziato a massacrarlo di botte, perché non avrebbe voluto consegnargli ulteriore denaro visto che in verità non ne aveva.
Le urla del malcapitato hanno richiamato l’attenzione degli altri condomini della palazzina di via Roma in cui si sono svolti i fatti e sul posto è intervenuta una pattuglia del radiomobile di Alba Adriatica e una della stazione di Martinsicuro.
L’intervento dei carabinieri è stato provvidenziale perché il 43enne operaio del Bangladesh era già stato picchiato selvaggiamente e avrebbe rischiato il peggio. Il senegalese è stato bloccato e poi arrestato.
L’operaio aggredito, invece, ha dovuto far ricorso alle cure in ospedale di Sant’Omero dal quale è stato dimesso con una prognosi di 15 giorni.

Condividi su:
Martinsicuro – Operaio aggredito e rapinato in casa - panoramica

Sintesi: Arrestato il malvivente senegalese

Articoli simili