VeraTV

Martinsicuro – Il “Porchetta-gate” scalda la città truentina

Martinsicuro – Il “Porchetta-gate” scalda la città truentina
gennaio 11
17:53 2012

Non ci sta la Croce Verde ad essere etichettata come un’associazione che usa mezzi pubblici per fini privati. E’ vero, la porchetta è stata adagiata e affettata su una barella, ma da volontari che hanno organizzato una festa a sorpresa al presidente Marcello Monti per altro assessore al sociale.
Il resto, però, sarebbe fumo negli occhi. In pratica la restante parte dell’esposto presentato mesi addietro dall’ex comandante della polizia municipale, Vincenzino de Santis, presenterebbe una verità solo parziale. Dato per assodato che la porchetta è stata adagiata in barella, tutto sarebbe stato fatto in buona fede tanto che gli scatti sono stati ingenuamente pubblicati su facebook per essere rimossi a seguito dell’esposto. Specie l’utilizzo del tendone che in una nota la Croce Verde precisa essere di proprietà dell’Anffas regionale e non della protezione civile regionale come segnalato dall’ex comandante nell’esposto. Ci sarebbero gli estremi per una controdenuncia, tuonano i volontari che in una lunga nota palesano la loro amarezza. Compiamo 7500 servizi all’anno, senza chiedere nulla in cambio e con spirito di servizio, vorremmo si parlasse di questo e non di altre cose. “Se il De Santis – scrivono ancora – ha problemi con il dottor Monti nella sua funzione di assessore comunale, non vediamo come possa entrarci in tutto questo la Croce Verde”. La Croce Verde chiede a De Santis perché abbia scelto di presentare l’esposto in forma privata cioè come semplice cittadino e non sia invece intervenuto nei panni di comandante dei vigili visto che era al corrente della festa alla quale avrebbe preso parte qualcuno dei suoi famigliari. anni”. Insomma il “Porchettagate” scalda gli animi e rischia di generare una serie di denunce a catena per la città truentina.

Condividi su:
Martinsicuro – Il “Porchetta-gate” scalda la città truentina - panoramica

Sintesi: La Croce Verde replica alle accuse di De Santis

Articoli simili

Banner Terca 300×250
pubblicità