VeraTV

Torneo di Viareggio – Varese sbatte contro una rappresentativa di ferro

Torneo di Viareggio – Varese sbatte contro una rappresentativa di ferro
febbraio 07
19:43 2012

Non ci si poteva attendere un inizio migliore di questo. Quattro gol, grandi colpi ed una prova di carattere ed autorevolezza in campo. La Rappresentativa di Serie D presenta il suo biglietto da visita alla 64ª edizione della Viareggio Cup battendo il Varese nella gara d’esordio. Due reti per tempo: a segno capitan Guccione ed Eseola nel primo, Diagne e Mancuso nella ripresa. Quattro gol di ottima fattura, compreso quello di Guccione viziato da una papera del portiere varesino La Gorga, che la dicono lunga sulle qualità dei ragazzi di Magrini, capaci di produrre una gran mole di gioco e di portare uomini alla conclusione da ogni reparto. “Ci eravamo preparati a dovere per questo impegno – ha commentato il tecnico LND a fine gara – quando ho scoperto che il Varese aveva deciso di impiegare alcuni elementi della prima squadra ed un prestito dal Milan non vi nascondo di aver avuto un po’ di preoccupazione. Poi la squadra è uscita bene, crescendo con il passare dei minuti, giocando con intensità e grande applicazione. Una vittoria ampiamente meritata”. Le impressioni di Magrini hanno trovato ampi riscontri sulla tribuna del campo di San Donato, dove un buon numero di spettatori ha seguito con attenzione la prova delle due squadre, sfidando il freddo ed un vento tagliente che ha soffiato per tutta la durata del match. “Tatticamente la squadra si è comportata davvero bene – ha spiegato Magrini – abbiamo cambiato modulo più volte per adattarci ai momenti della partita. I ragazzi sono stati bravi a recepire sempre le mie indicazioni”. Per il debutto della selezione arancioblu la Lega Nazionale Dilettanti non ha fatto mancare il sostegno dei suoi massimi vertici. Al campo di San Donato è arrivato il presidente Carlo Tavecchio, nonché vicario della FIGC, accompagnato dal vicepresidente LND Alberto Mambelli e dal segretario generale Massimo Ciaccolini. Per il Dipartimento Interregionale presenti invece il coordinatore Luigi Barbiero ed il segretario Mauro de Angelis. A fine gara Tavecchio si è unito alla festa della comitiva, ma oltre ad elogiare la squadra ha espresso un pensiero sulla questione dei campi di gioco, messi a dura prova dal gelo di questi giorni e che ha costretto gli organizzatori del torneo a rivolgere grande attenzione ai manti sintetici. “L’erba artificiale non è un’alternativa, ma il futuro – ha precisato il numero uno della LND – è un concetto che andiamo ripetendo da anni perché noi dilettanti siamo gente pratica che ha contezza dello condizioni degli impianti di gioco e delle necessità delle società sportive. Sono contento della prova dei ragazzi e del carattere che hanno dimostrato”.

LA GARA – L’incontro entra subito nel vivo, privo della pur minima fase di studio. Al 3′ Guccione pennella un cross per la testa di Cisse: la palla attraversa pericolosamente lo specchio della porta difesa da La Gorga. Il Varese si fa vedere all’8′: De Luca ruba palla (commettendo un fallo, ma l’arbitro fa proseguire) a Monaco, entra in area e serve Jadilson che da buona posizione spara alto. Un minuto dopo la Rappresentativa passa in vantaggio con Guccione: punizione dalla trequarti che La Gorga non trattiene. Al 13′ De Luca compie una pericolosa progressione, diretto verso l’area piccola, ma l’ottimo recupero di Pastorelli ne spezza la trama offensiva. I lombardi nella ricerca del pareggio mettono grinta e compiono qualche intervento poco ortodosso. Al 20′ Bassi e Campanaro hanno qualcosa da dirsi dopo un contrasto e l’arbitro Lazzeri li richiama all’ordine. Al 28′ Campanaro viene atterrato da Samba al limite dell’area: da buona posizione Vacca colpisce il muro dei difensori ma guadagna un altro tiro dalla bandierina. Sul colpo di testa di Eseola stavolta La Gorga è bravo a distendersi in tuffo, sventando il pericolo. Al 36′ il portiere varersino commette un pasticcio raccogliendo con le mani un retropassaggio dei compagni. Ne scaturisce una punizione in area che Eseola trasforma andando a trovare, con precisione millimetrica, un buco nell’affollata barriera eretta dai lombardi. La ripresa inizia col botto per la Rappresentativa. Dopo due minuti Diagne spara un missile dal limite che sibila alla destra di La Gorga per poi finire in rete. Al quarto d’ora Magrini rileva Eseola e manda nella mischia Mancuso. Nonostante la distanza il Varese continua a ringhiare, senza per questo riuscire ad imbastire una manovra efficace in fase d’attacco. Al 16′ Cisse potrebbe servire Mancuso e lanciarlo a rete, ma il numero 11 dell’Arezzo cerca la conclusione personale e finisce per sprecare una ghiotta occasione calciando oltre la traversa. La squadra di Magrini resta attenta e si propone in avanti con autorevolezza. Un carattere che trova il migliore interprete nella quarta realizzazione ad opera di Mancuso: l’attaccante di Magrini s’invola sulla fascia destra, punta il suo marcatore, lo finta e dopo essersi aggiustato il pallone lo spedisce nell’angolo opposto con uno splendido diagonale. Al 37′ arriva il gol della bandiera per il Varese con Hoxha che spinge in rete la palla in un’affollata area di rigore arancioblu.

I PARTNER DELLA RAPPRESENTATIVA – Ad accompagnare la Rappresentativa di Serie D a Viareggio ci saranno Erreà e Dartfish. L’azienda leader nel settore del team wear ha confermato la sua partnership con la Lega Nazionale Dilettanti, vestendo per il terzo anno consecutivo la selezione composta dai migliori giovani della Serie D. Novità assoluta la presenza di Dartfish, il potente software di videoanalisi, che sarà messo a disposizione dello staff tecnico della Rappresentativa grazie all’accordo siglato dalla LND con MyGreen, distributore ufficiale per l’Italia.

Condividi su:
Torneo di Viareggio – Varese sbatte contro una rappresentativa di ferro - panoramica

Sintesi: I ragazzi di Giancarlo Magrini battono la formazione lombarda per 4-1. Grandi colpi ed una prova di autorevolezza in campo. Guccione & CO. vincono e convincono nella gara d'esordio sotto gli occhi del presidente LND Carlo Tavecchio in tribuna a San D

Articoli simili

Banner 300×250 Zibaldo.it
PicenAmbiente banner 300×90
pubblicità