VeraTV

Regione Marche/Emergenza neve – Riunione del Centro operativo regionale

Regione Marche/Emergenza neve – Riunione del Centro operativo regionale
febbraio 10
14:45 2012

“Stanchi ma allenati”. Dopo una settimana di emergenza, il sistema regionale della protezione civile rimane completamente operativo per fronteggiare la nuova perturbazione del fine settimana. Le nevicate continuano a non risparmiare le Marche, affiora la stanchezza e l’usura dei mezzi di soccorso, ma dai collegamenti con le Sale operative integrate (Soi) provinciali, emerge un apparato di prevenzione e soccorso che lavora a pieno regime. “Non è un caso che il modello organizzativo delle Marche, che si sviluppa a filiera, coinvolgendo istituzioni, enti e volontariato – ha sottolineato il capo dipartimento Sicurezza e Protezione civile, Roberto Oreficini, nel corso della riunione del Centro operativo regionale (Cor) – è stato indicato come quello più funzionale per fronteggiare l’emergenza neve in corso”. Oreficini ha riferito i contenuti degli incontri di ieri, a Roma, del presidente Spacca, prima alla Conferenza delle Regioni, poi a Palazzo Chigi. Incontri dedicati alla definizione di uno schema organizzativo per gestire l’emergenza su scala nazionale. Dalla prossima settimana la Regione Marche avvierà una ricognizione delle spese sostenute dalle Province e dai Comuni per disporre di un quadro economico aggiornato. Una parte della riunione del Cor è stata svolta in videoconferenza con la Sala operativa “Italia” della presidenza del Consiglio dei ministri.
Sul fronte meteo sono confermate le previsioni di ieri. Sono iniziate le nevicate nelle zone interne che, nel pomeriggio, si estenderanno lungo la fascia costiera. Domani (sabato 11) sono attese nevicate diffuse su tutte le Marche, con prevalenza nell’Anconetano e nel Pesarese, vento molto forte e mare agitato. Le temperature si manterranno sotto lo zero. Per domenica sono previste nevicate in attenuazione (10 i centimetri stimati).
Sul fronte della viabilità la situazione è in evoluzione. È stata segnalata una forte tormenta sul Valico di Colfiorito, mentre l’Anas ha comunicato che sono entrati in servizio dieci nuovi autisti per garantire una turnazione del personale. L’Enel segnala il trasferimento di personale da Piacenza per rinforzare gli organici nel sud delle Marche. Le Ferrovie registrano ritardi tra i 15 e i 40 minuti, con una situazione anche qui in evoluzione per le abbondanti nevicate in corso in Abruzzo e in Emilia Romagna. I Vigili del Fuoco hanno rinforzato il distaccamento di Fabriano e mantenuto un assetto operativo in tutte le province, con particolare attenzione per l’entroterra. Il Corpo Forestale dello Stato non segnala, al momento, criticità sul fronte del rischio valanghe. Ieri l’elicottero di Pescara ha compiuto ricognizioni mirate e svolto diverse operazioni di soccorso. La Polizia Stradale sta organizzando – alle uscite di Ancona Nord e Ancona Sud – aree di stoccaggio per i Tir in viaggio sull’autostrada adriatica, a seguito delle abbondanti nevicate in corso in Emilia Romagna e Abruzzo che potrebbero precludere il transito degli automezzi. Sempre sul fronte dei trasporti, Gilberto Gasparoni (segretario Confartigianato trasporti Marche), che aveva chiesto di essere presente alla riunione del Cor, ha sollecitato collaborazione e certezze dalle Prefetture per consentire i rifornimenti della rete distributiva e commerciale, utilizzando le arterie sgombre da neve: “Ove possibile, facciamo circolare i mezzi; dove sussistono oggettive difficoltà, attrezziamo aree di sosta servite”. La Guardia di Finanza prosegue l’opera di monitoraggio dei prezzi, per contrastare aumenti non giustificati.

Condividi su:
Regione Marche/Emergenza neve – Riunione del Centro operativo regionale - panoramica

Sintesi: Nevicate in corso, protezione civile al lavoro in tutte le Marche

Articoli simili

Banner 300×250 Zibaldo.it
Nepi banner 300×90
pubblicità