VeraTV

Alba Adriatica – Giovane mamma gravemente ustionata

Alba Adriatica – Giovane mamma  gravemente ustionata
febbraio 12
12:59 2012

Drammatico incidente domestico ad Alba Adriatica. Una donna di 27 anni, di origini albanesi, ma residente nella cittadina vibratiana è stata investita dalle fiamme attorno alle 2 di notte. Era in casa e stava cambiando la bimba quando è stata investita dal rogo. A procurarlo accidentalmente il fratello che ha urtato un barattolo di conserva riempito con alcool acceso per riscaldare la stanza. Il liquido infiammabile è schizzato addosso alla giovane mamma che, per proteggere anche la piccola, è stata investita dalle fiamme. Sia il fratello che l’ex marito, domiciliato al piano superiore, sono accorsi per cercare di aiutare la donna e spegnere le fiamme. Sul posto è arrivata celermente un’ambulanza del 118 che ha trasportato la mamma all’ospedale di Teramo. Da lì la donna è stata trasferita al Sant’Eufemia di Roma con ustione sul 20% del corpo. E’ stata infatti colpita alla testa e al volto. Decisamente meno gravi le condizioni dei due uomini che hanno riportato solo ustioni alle braccia, medicate in poco tempo tanto che i due sono stati già dimessi dall’ospedale di Giulianova. Sul posto per i rilievi del caso anche i carabinieri della compagnia di Alba Adriatica.
Una tragedia che ha scosso la cittadina della Val Vibrata e gli amici della coppia. Davvero insolito ed arcaico il modo utilizzato per riscaldarsi in queste fredde notti. Una rudimentale stufa, a costo zero sia in termini di corrente elettrica che di gas metano, ma costata quasi la vita a questa giovane mamma straniera che, comunque, è riuscita a preservare la piccola dalle fiamme e da un tragico destino. 

Condividi su:
Alba Adriatica – Giovane mamma gravemente ustionata - panoramica

Sintesi: Incidente domestico con "stufa ad alcool"

Tags

Articoli simili

Banner 300×250 Zibaldo.it
Elite supermercati banner 300×90
pubblicità