VeraTV

Ascoli Piceno – Caso Goffo,arrestato Alvaro Binni

Ascoli Piceno – Caso Goffo,arrestato Alvaro Binni
febbraio 15
19:55 2012

È stato arrestato con l’accusa di omicidio volontario e occultamento di cadavere Alvaro Binni, il tecnico della polizia indagato per l’omicidio di Rossella Goffo, la funzionaria della prefettura di Ancona scomparsa nel maggio del 2010 e ritrovata cadavere in un bosco dell’ascolano il 6 gennaio 2011.
L’ordinanza è stata firmata dal gip Carlo Calvaresi su richiesta della Procura ascolana titolare dell’inchiesta. A convincere gli investigatori della sua colpevolezza la posizione dei cellulari dei due amanti. Il lungo lavoro investigativo avrebbe portato a stabilire che i telefonini di Binni e della Goffo, il pomeriggio del 5 maggio 2010, quando secondo l’impianto accusatorio la donna e’ stata assassinata, erano nello stesso punto,entrambi agganciavano la cella che corrisponde al bosco dell’impero dove la Goffo è stata ritrovata poi cadavere. "Il lavoro certosino compiuto dagli investigatori ha portato ad una serie di indizi che danno certezza sulla colpevolezza di Alvaro Binni,in primis il fatto che dai tabulati telefonici emerge che Binni si trovava al bosco dell’impero quando la Goffo è stata uccisa – dice Giuseppe Fiore questore di Ascoli Piceno."  Alvaro Binni, sposato e padre di tre figli, si e’ sempre proclamato innocente ma ora si trova recluso nel carcere di Marino del Tronto in attesa di essere processato per l’omicidio di Rossella Goffo. 

Condividi su:
Ascoli Piceno – Caso Goffo,arrestato Alvaro Binni - panoramica

Sintesi: Il funzionario della questura Ascolana è accusato di omicidio e occultamento di cadavere

Tags

Articoli simili

Zibaldo 2banner 300×250
Banner 300×250 Zibaldo.it
TERCAS banner 300×90
pubblicità