VeraTV

Nereto – Stupro, fermato un marocchino di 29 anni ma si cerca il branco

febbraio 16
17:59 2012

Picchiata e violentata. La ragazza di 17 anni stuprata a Nereto è stata nuovamente ascoltata dai carabinieri. La giovane, minorenne, è stata avvicinata da alcuni ragazzi e condotta in un vicolo buio: erano circa le due di notte quando si è consumata la barbara violenza. Dopo lo stupro la minorenne, sotto shock e con i vestiti macchiati di sangue, è tornata a casa dove ha raccontato tutto ai genitori che subito l’hanno accompagnata al Pronto Soccorso dell’ospedale di Sant’Omero. L’esame del sangue dimostra che la vittima è stata colpita al naso o alla bocca. La minorenne sarebbe stata vittima di abusi sessuali da parte di un gruppo di ragazzi – uno dei quali, un marocchino di 28 anni residente nel Teramano, è sottoposto a fermo del pubblico ministero da 48 ore, ma gli inquirenti danno la caccia anche ad altri perché convinti che ad agire siano stati in tre. Il sindaco di Nereto Stefano Minora, però, smentisce la presenza di un branco." E’ stato fermato un marocchino che non risiede a Nereto ma frequenta questo paese,tuttavia voglio tranquillizzare la popolazione perchè sono sicuro che non esiste nessun branco qui,ci sono dei ragazzi esuberanti italiani e stranieri che devono adattarsi meglio nella comunità in cui vivono – afferma Stefano Minora sindaco di Nereto. "
Sui contenuti della deposizione della giovanissima viene mantenuto il più stretto riserbo. Lo stupro di gruppo sarebbe avvenuto secondo indiscrezioni nell’anfiteatro comunale in pieno centro storico ma nel piccolo paesino vibratiano sembra che nessuno sappia nulla. Una vicenda agghiacciante, i cui contorni sono ancora tutti da definire.

Condividi su:
Nereto – Stupro, fermato un marocchino di 29 anni ma si cerca il branco - panoramica

Sintesi: La ragazza violentata è stata sentita dai carabinieri

Tags

Articoli simili

Zibaldo 2banner 300×250
Banner 300×250 Zibaldo.it
TERCAS banner 300×90
pubblicità