VeraTV

Grottammare – Ancora gravi le condizioni dell’accoltellato in via De Carolis

Grottammare – Ancora gravi le condizioni dell’accoltellato in via De Carolis
marzo 01
16:01 2012

Le condizioni di Angelo Sforza, il 72enne ricoverato nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale di San Benedetto dopo essere stato accoltellato dal cognato, restano gravi seppur stazionarie. Emidio Cerqua, esecutore materiale del terribile gesto, resta invece agli arresti domiciliari con l’accusa di tentato omicidio. Alle cure dei sanitari è dovuta ricorrere anche Giovanna Sforza, moglie della vittima, che durante il litigio, mentre tentava di fare da paciere tra i due, è stata ferita ad una mano con lo stesso coltello che ha colpito alla giugulare suo marito. Quando gli agenti del Commissariato sono arrivati al civico 1 di via De Carolis, Sforza era disteso sul pavimento con una profonda ferita al collo, in preda ad una forte emorragia, sua moglie vicino e l’aggressore in un’altra stanza, con il coltello ancora in mano sporco di sangue. All’origine della lite che ha scatenato la follia omicida del 74enne residente a Grottammare, sembra che non ci sia una motivazione specifica. La Polizia sta comunque scavando nelle vite dei protagonisti per cercare risposte ad un gesto così estremo.

Condividi su:
Grottammare – Ancora gravi le condizioni dell’accoltellato in via De Carolis - panoramica

Sintesi: L'aggressore è stato posto agli arresti domiciliari

Articoli simili

Banner 300×250 Zibaldo.it
Nepi banner 300×90
pubblicità