VeraTV

Ascoli Piceno/Caso Ciotti – Si indaga sulle frequentazioni dell’anziano

Ascoli Piceno/Caso Ciotti – Si indaga sulle frequentazioni dell’anziano
marzo 06
11:44 2012

Vittorio Ciotti non può aver percorso, in solitaria, gli 8 chilometri che da Ascoli Piceno portato a Vallesenzana. E’ su questo particolare che sarebbe concentrata l’attenzione degli investigatori, dopo il ritrovamento delle ossa umane che, con molta probabilità, apparterrebbero proprio all’anziano ascolano scomparso alla fine di gennaio 2011. Vittorio Ciotti aveva 69 anni ed era affetto, da anni, dal morbo di Parkinson. Una malattia che ne aveva compromesso la parola e la deambulazione. Ancora tanti gli aspetti da chiarire, perché se da un lato pare plausibile l’ipotesi del malore, dall’altro sconcerta la scelta del tragitto compiuto da Ciotti. L’area in cui il corpo è stato rinvenuto è tutt’altro che percorribile: priva di sentieri, a ridosso dei calanchi, zeppa di rovi e con terreno fangoso in cui è facile affondare. Senza contare i cinghiali che vi scorrazzano in libertà. Sembra davvero difficile credere che un anziano abbia deciso di avventurarsi di notte lungo un tale tragitto collinare. L’ipotesi più plausibile, al momento, è che l’uomo sia salito in macchina con qualcuno. Assieme al corpo ed agli effetti personali di Vittorio Ciotti è stato rinvenuto anche il suo telefono cellulare. Un vecchio modello che, però, potrà raccontare qualcosa in più sulla vita e le frequentazioni dell’anziano.

Condividi su:
Ascoli Piceno/Caso Ciotti – Si indaga sulle frequentazioni dell’anziano - panoramica

Sintesi: Gli inquirenti continuano a scavare sulla vita privata del 69enne

Articoli simili

veratv 300×90 TGM
veratv 300×90 TGA
pubblicità