VeraTV

Civitanova Marche – Operazione ‘Hot Rent’, 13 denunce

Civitanova Marche – Operazione ‘Hot Rent’, 13 denunce
marzo 13
14:09 2012

Quattro appartamenti del centro di Civitanova Marche (Macerata) posti sotto sequestro preventivo; 13 persone, fra cui cinque civitanovesi proprietari degli alloggi, denunciate a vario titolo per sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione. E’ l’operazione ‘Hot rent’, condotta dai carabinieri di Civitanova contro un giro di prostituzione in casa. Un’indagine partita dall’arresto di un sessantaseienne avvenuto a Porto Sant’Elpidio (Fermo) nel 2006, mentre l’anziano accompagnava delle ragazze romene da un alloggio di Civitanova alla cittadina fermana, per farle prostituire per strada. Anche quell’appartamento era di proprietà degli attuali indagati, che avevano ristrutturato le abitazioni ricavandovi il maggior numero possibile di miniappartamenti, con più camere da letto, in modo da poter ospitare anche gruppi di ragazze. Una decina gli alloggi perquisiti nell’ambito dell’inchiesta, coordinata dal pm Andrea Belli, affittati a prezzi decisamente superiori alle quotazioni di mercato. All’interno, giovani donne (cinque romene identificate erano già state colpite da foglio di via) dell’Est Europa o del Sud America, ricevevano clienti di ogni età e fascia sociale, contattati attraverso annunci su quotidiani e rivisti e siti web. Gli incontri a ‘luci rosse’ avvenivano soprattutto nella pausa pranzo, ma non sono passati inosservati agli altri residenti, che, stanchi del via vai di clienti, si sono rivolti in più occasioni ai carabinieri perché stroncassero quei traffici. Denunciati anche tre presunti sfruttatori delle prostitute, un uomo di Montegranaro (Fermo), una cittadina dominicana e un romeno. Gadget porno di ogni tipo facevano parte del ‘corredo’ dei vari appartamenti. Un altro alloggio del sesso è stato sequestrato in un’operazione distinta a Camerino, dalla Squadra mobile di Macerata. Vi si prostituivano due donne colombiane di 35 e 44 anni. Il proprietario, un trentaduenne di San Severino Marche, e una colombiana di 29 anni, sorella di una delle due prostitute e intestataria del contratto di affitto, sono stati denunciati per il reato di sfruttamento.

Condividi su:
Civitanova Marche – Operazione ‘Hot Rent’, 13 denunce - panoramica

Sintesi: Lotta alle case a luci rosse

Articoli simili