VeraTV

Ancona – Notte di protesta dei detenuti dopo il suicidio di ieri

Ancona – Notte di protesta dei detenuti dopo il suicidio di ieri
maggio 11
14:02 2012

Notte di tensione nel carcere di Montacuto ad Ancona, dopo il suicidio di un detenuto greco di 28 anni che ieri mattina si è impiccato nel bagno della cella, e il gesto autolesionistico di un altro detenuto, un algerino di 24 anni, che si è ferito alla gola e a un braccio con un oggetto tagliente. Un terzo recluso ha simulato di volersi impiccare, una forma di protesta subito rientrata, mentre altri detenuti hanno a lungo battuto oggetti contro le inferriate. Qualcuno avrebbe anche cercato di dar fuoco ad una maglietta, ma la notizia non é stata confermata. Dopo l’intervento della direttrice della casa circondariale alle 23:30 circa la protesta è terminata. A Montacuto si contano attualmente 399 detenuti contro una capienza di 172 posti, una situazione "infernale" secondo il segretario regionale del Sindacato autonomo di Polizia Aldo Di Giacomo. Da tempo il Garante delle Marche Italo Tanoni chiede di alleggerire il sovraffollamento della struttura rendendo pienamente operative le 90 celle del nuovo carcere di Barcaglione, utilizzato solo in minima parte.

Condividi su:
Ancona – Notte di protesta dei detenuti dopo il suicidio di ieri - panoramica

Sintesi: Simulato un nuovo tentativo di impiccagione

Articoli simili