VeraTV

Omicidio Goffo – 43esimo compleanno in carcere per Alvaro Binni

Omicidio Goffo – 43esimo compleanno in carcere per Alvaro Binni
maggio 17
12:37 2012

"Ciao Nino, quest’anno il 13 maggio non’è stato un giorno speciale per te e tantomeno per noi. Il giorno del tuo compleanno è passato con un velo di tristezza e d’angoscia, non abbiamo avuto il piacere di starti accanto e di farti gli auguri di rito, ma ora con queste quattro semplici di righe ti diciamo e ti gridiamo auguri , buon compleanno…”. E’ con queste semplici ma intense parole che gli amici di Alvaro Binni, unico indagato per il delitto di Rossella Goffo, hanno voluto ricordare il loro Nino, nel giorno del suo 43esimo compleanno. Una ricorrenza che il tecnico della Questura di Ascoli ha trascorso dietro le sbarre, nel supercarcere ascolano di Marino del Tronto, dove è detenuto dal 15 febbraio. Nonostante l’accusa nel confronti del poliziotto sia molto grave, i compagni di sempre, tramite la missiva recapitata alla redazione del Resto del Carlino, gli hanno voluto esprimere tutta la loro vicinanza in un momento non certo facile. “E’ con questo umile gesto che noi ti vogliamo dire quanto tu ci manchi, quanto ti siamo vicino e quanto bene ti vogliamo! Per noi tu sarai e sempre resterai il nostro caro amico Nino, quell’amico che si è prodigato, si è fatto in quattro per tutti coloro che ne avevano bisogno e non… Non ti giudichiamo e ti siamo vicini incondizionatamente…”. Sul fronte processuale, intanto, tutto tace. L’avvocato Nazario Agostini, legale di Alvaro Binni, dopo aver ribadito l’innocenza del suo assistito, ha scelto il silenzio, in attesa di nuovi sviluppi e del processo. 

Condividi su:
Omicidio Goffo – 43esimo compleanno in carcere per Alvaro Binni - panoramica

Sintesi: Per l'occasione gli amici più stretti hanno scritto una lettera al loro amico 'Nino'

Articoli simili