VeraTV

San Benedetto – Movida nel mirino, Iacoponi replica a Gaspari

San Benedetto – Movida nel mirino, Iacoponi replica a Gaspari
agosto 21
17:20 2012

L’area del molo sud una latrina a cielo aperto? “Non dipende solo dalla movida notturna creata dai locali vicini, ma anche dal degrado che la zona vive di giorno, tra tossicodipendenti e qualche barbone che si accampa all’ex galoppatoio”.

La pensa così Gianni Iacoponi, gestore de La Terrazza, locale che insieme al Jonathan è stato tirato in ballo dal sindaco Gaspari a causa dell’odore nauseabondo lasciato dai bisogni di alcuni dei tanti clienti che frequentano la zona nelle notti d’estate.

“Nel mio locale ci sono 12 bagni e visto che sono tanti non ci sono file da fare – ha replicato l’imprendotore – Non ha senso dire che la gente va fuori a pare i bisogni. Almeno non credo che questo discorso valga per La Terrazza”.

Un chiarimento che Iacoponi vorrebbe avere direttamente con il sindaco. La proposta del primo cittadino era infatti quella di una bonifica dell’area a spese dei locali limitrofi. Chiara la replica dell’imprenditore: “Noi puliamo già qualche metro vicino all’ingresso e il parcheggio, se poi ci appaltano la pulizia di tutta la strada – chiosa ironicamente Iacoponi – faremo anche quello”.

Condividi su:
San Benedetto – Movida nel mirino, Iacoponi replica a Gaspari - panoramica

Sintesi: Il titolare de La Terrazza: "Ho 12 bagni, i miei clienti non fanno i bisogni in strada"

Articoli simili