VeraTV

Corridonia – Due egiziani in manette per aver incendiato un’auto

Corridonia – Due egiziani in manette per aver incendiato un’auto
agosto 29
16:16 2012

Danno fuoco ad un’automobile a Corridonia, ustionandosi le mani e vengono sorpresi dalla polizia e arrestati: a finire in manette due ragazzi egiziani, rispettivamente di 19 e 23 anni, quest’ultimo già noto per reati di stupefacenti e contro il patrimonio. I due sono stati notati ieri sera da una Volante nella zona industriale di Corridonia: stavano correndo, ma alla vista della pattuglia si sono sono messi a camminare normalmente. Insospettiti, gli agenti li hanno fermati per un controllo e hanno notato contemporaneamente delle fiamme che si levavano da una Renault Scenic parcheggiata poco distante. Il rogo ha distrutto completamente l’autovettura e ha quasi lambito una Fiat Punto posteggiata al suo fianco, che il proprietario è riuscito a spostare prima che venisse avviluppata dalle fiamme. Alcuni automobilisti di passaggio muniti di estintore, alcuni condomini con tubi dell’acqua ed infine i vigili del fuoco hanno domato l’incendio, dal quale si erano sviluppate fiamme alte fino al secondo piano dello stabile davanti al quale si trovava la Renault. L’automobile era di proprietà di un giovane romeno, che era andato a trovare un amico. La polizia ha rinvenuto nelle immediate vicinanze una latta in plastica con cui probabilmente è stata portata sul posto la benzina utilizzata per incendiare il mezzo. I due egiziani sono stati curati per ustioni di primo grado alle mani e poi rinchiusi nel carcere di Montacuto ad Ancona. le indagini sono a 360 gradi per verificare i motivi che hanno spinto i due giovani ad appiccare l’incendio.

Condividi su:
Corridonia – Due egiziani in manette per aver incendiato un’auto - panoramica

Sintesi: Si sono ustionati le mani innescando il rogo

Tags

Articoli simili