VeraTV

Teramo – Arrestato il killer del tassista abusivo Bernardini

Teramo – Arrestato il killer del tassista abusivo Bernardini
settembre 06
10:57 2012

E’ stato rintracciato, nei pressi della zona compresa tra Roccafluvione, Valle Castellana e Rocca S. Maria, quindi a cavallo tra le due province confinanti, quella teramana e quella ascolana – località Imposte – , il presunto killer 22enne del tassista Leonardo Bernardini. Marco Zinnanti – questo il nome del killer – , nato a Novafeltria, nel ravennate, aveva ucciso con 2 colpi di fucile il 2 settembre scorso a Rimi l’uomo. Poco prima era stata arrestata anche la sorella del presunto assassino, sorpresa mentre cercava di ripulire il covo del fratello, all’interno del quale erano nascoste armi, droga, denaro contante e documenti falsi.

Dopo una notte passata in discoteca il 22enne avrebbe litigato con qualcuno e, dopo la discussione, se ne sarebbe andato minacciando vendetta. Uscito dal locale avrebbe chiamato Bernardini per farsi accompagnare a Covignano a prendere un fucile nel suo covo. Il tassista 55enne, alla vista dell’arma, si è rifiutato di accompagnarlo, scatenando così la rabbia del suo passeggero uccidendolo.

Dopo l’omicidio il giovane sarebbe stato visto da alcuni testimoni che lo avrebbero incrociato nei pressi del luogo del delitto nei pressi di uno dei due bar di Rocca Santa Maria dove, verso le 19:30, a torso nudo e sporco di sangue, si aggirava in stato confusionale parlando al telefono. Gli investigatori della mobile erano sulle tracce dell’omicida e, grazie alle testimonianze, hanno realizzato l’identikit che è risultato determinante nella ricerca. Gli agenti hanno trovato in un cespuglio l’arma del delitto, un fucile a canne mozze, sul quale sta lavorando la Scientifica di Bologna per i rilievi balistici e le impronte digitali che potrebbero accertare le responsabilità dell’arrestato.

Un volta fermato, il giovane, (con precedenti  di polizia) che non aveva con sé alcun documento non ha avuto neanche il tempo di abbozzare una fuga, in quanto circondato da 10 poliziotti di Ascoli, Rimini e Teramo, è stato portato nel capoluogo  romagnolo, dove gli è stato notificato un fermo di indiziato di delitto, emesso dal P.M. procedente.

Altri indizi utili potranno arrivare anche dall’analisi della macchina nella quale è stata trovata la vittima e del traffico telefonico registrato domenica dalle celle della zona.

  

Condividi su:
Teramo – Arrestato il killer del tassista abusivo Bernardini - panoramica

Sintesi: L'omicida è il 22enne Marco Zinnanti, sorpreso in uno dei due bar di Rocca Santa Maria

Tags

Articoli simili

TERCAS banner 300×90
pubblicità