VeraTV

Ascoli – Stop alle ricerche della rumena scomparsa a Mozzano

Ascoli – Stop alle ricerche della rumena scomparsa a Mozzano
settembre 08
18:55 2012

Si sono chiuse questa sera, al calar del sole, le ricerche ad Ascoli della donna di 57 anni scomparsa giovedì mattina da casa.
Si tratta della rumena Iolica Lazar che vive da qualche tempo a Mozzano insieme al figlio di 23 anni. In un momento di sconforto ha telefonato alla sorella che risiede a Roma annunciandole l’intenzione di togliersi la vita. Da quel momento di lei non si sono avute più notizie. I familiari hanno avvisato i carabinieri, che insieme alla polizia e ai vigili del fuoco hanno avviato le ricerche, fino ad ora senza esito. E più passano le ore più la sorte della donna sembra scritta.
Si sarebbe avventurata per i campi da sola, sconvolta da qualche avvenimento che deve averla profondamente turbata in un momento già di per sé ricco di inquietudine per la donna.
Sul posto a lavoro tre squadre dei vigili del fuoco ascolani che da giovedì sera stanno cercando la rumena in lungo ed in largo per le colline che circondano Mozzano, ma senza successo. La donna è uscita senza cellulare il che rende difficile restringere la zona in cui potrebbe trovarsi ed i presagi funesti aumentano di ora in ora perché la cinquantenne sarebbe sembrata decisa a farla finita, nonostante fosse madre di un ragazzo.
A Mozzano è stata istituita un’unità di comando avanzata il cui coordinamento è stato affidato ad un ufficiale dei vigili del fuoco che in collaborazione con gli altri soccorritori ha organizzato un piano di ricerche. E’ stato scandagliato un pozzo poco  distante dall’abitazione della donna. Inoltre da Roma sono arrivati i cani molecolari della Protezione civile e da Ancona quelli del nucleo cinofili Marche. Appenta spunterà il sole le ricerche dovrebbero riprendere sempre che lolica lazar non decida di farsi viva e metter fine alle lunghe ricerche in terreni impervi.

Condividi su:
Ascoli – Stop alle ricerche della rumena scomparsa a Mozzano - panoramica

Sintesi: La donna se n'è andata di casa minacciando di farla finita

Articoli simili

Tercas-notte-musei
pubblicità