VeraTV

Calcio/CND – Samb, il numero 3 porta fortuna

Calcio/CND – Samb, il numero 3 porta fortuna
ottobre 22
19:20 2012

Samb-Astrea 3-2. Maceratese-Samb 0-3. Samb-Jesina 3-2. 3 partite, 3 gol, 3 punti guadagnati al termine di ogni gara. Una Samb all’insegna del 3, galvanizzata dal passaggio agli ottavi in Coppa Italia con l’Ancona – anche qui 3 gol nei regolamentari  – che non perde colpo in campionato. I rossoblu non demordono mai: attaccano, crossano, affondano sulle fasce e, alla prima incertezza difensiva avversaria, la buttano dentro. Una corazzata ben oliata che sembra non avere punti deboli. Come la Juventus di Conte, a cui lo stesso Palladini si ispira per mentalità e tenacia: “La somme si tireranno alla fine, noi non possiamo pensare di essere la squadra più forte del campionato, noi dobbiamo restare umili e pensare che ogni domenica, per noi, ci sarà una battaglia da vincere e solo così potremo arrivare alla fine. Se pensiamo di essere più forti di tutti, facciamo un errore enorme. Ho detto ai miei ragazzi di prendere esempio dalla partita della Juventus con Napoli: i giocatori che sono entrati hanno fatto la differenza. Noi dobbiamo lavorare anche su questo, perché abbiamo un organico, soprattutto in avanti, dove possiamo giocarci diverse carte. Si sono viste delle belle giocate, una buona organizzazione da parte dei miei giocatori che si sono comportati benissimo sia in fase di attacco che di difesa ed anno lasciato poco alla Jesina. Quello che mi fa arrabbiare è il gol del 3-2, perché ormai la partita era finita e prendere gol mi dà sempre fastidio soprattutto perché è arrivato quando ormai la partita era finita”.
La Samb ora è in testa a 17 punti, in coabitazione con San Cesareo e Vis Pesaro. Ma il campionato è ancora lungo e i rossoblu abbandonano i voli pindarici per intraprendere la via dell’accortezza. Come spiega Gianluca Carpani, autore della prima rete dei rossoblu al 20’ pt, ai microfoni di Daniele Bollettini. “Aspettavo da tanto tempo questo gol – dichiara il centrocampista classe ’93 – , sono molto felice anche per la vittoria di oggi , perché la Jesina non aveva mai perso in campionato ed oggi  la prima sconfitta è arrivata proprio contro di noi. Adesso abbiamo acquisito la fiducia nei nostri mezzi e adesso, con tutto l’entusiasmo, dobbiamo sempre migliorare ogni domenica, dando sempre il meglio, sperando sempre di vincere. Ora siamo in testa, ma noi pensiamo domenica per domenica”.

La prossima sfida vedrà i rossoblu impegnati sul campo marsicano del Piccone contro il Celano, a quota 4. Un match abbordabilissimo, sulla carta. Ma il campo, si sa, è tutt’altra cosa. Guai ad abbassare la guardia.

Condividi su:
Calcio/CND – Samb, il numero 3 porta fortuna - panoramica

Sintesi: 3 partite, 3 gol, 3 punti guadagnati al termine di ogni gara

Tags

Articoli simili

Banner Terca 300×250
pubblicità