VeraTV

Fermo – Su 35 candidati fermani solo 2 poltrone sicure

Fermo – Su 35 candidati fermani solo 2 poltrone sicure
gennaio 24
17:24 2013

Sono 35 i candidati del Fermano inseriti nelle liste elettorali per il Parlamento, ma salvo clamorose sorprese nelle urne, gli unici sicuramente eletti saranno due. Remigio Ceroni, secondo nella lista del Pdl, e Francesco Verducci, quarto nel Pd che hanno già le valigie praticamente pronte per Roma, entrambi in direzione Senato. Insomma due deputati uscenti, per i quali si profila un ritorno in Parlamento, dove Ceroni siede dal 2006, mentre Verducci è entrato solo nell’ultimo trimestre della scorsa legislatura dopo la prematura scomparsa dell’onorevole Vannucci. Per quanto riguarda la Camera, in posizione eleggibile c’è Paolo Petrini, ottavo nella lista Pd, che dunque non dà la garanzia assoluta. Qualche speranza anche per l’ex sindaco di Porto Sant’Elpidio Mario Andrenacci, che lasciati i democratici è ora terzo tra i candidati alla Camera dei Deputati di Scelta Civica–Con Monti. Sempre con i montiani è in seconda posizione per il Senato Maura Malaspina, consigliere regionale ed ex sindaco di Ortezzano. Qualche speranza in meno per l’elpidiense Jessica Marcozzi, coordinatore provinciale del Pdl, quinta alla Camera per i berlusconiani e la giornalista Sandra Amurri, capolista al Senato per Rivoluzione Civile. Ma il partito di Ingroia dovrebbe raggiungere l’8% per eleggere un senatore. Il Popolo della Libertà, con Ceroni, la Marcozzi, Antonietta Di felice, la Claretti, sindaco di Montottone e  Graziella Ciriaci, è la formazione politica che schiera più esponenti del territorio, seguita da Fare per Fermare il Declino. La formazione di oscar Giannino ne sceglie 4: il monturanese Paolo Orlandi, la fermana Silvia Graziani, Francesco Capitani, di Santa Vittoria in Matenano e Grazia Quintili di Grottazzolina. Fa eccezione invece Sel nelle cui liste non figurano candidati provenienti dal Fermano dopo la protesta del coordinatore provinciale Roberto Vallasciani, che ha rinunciato al terzo posto raggiunto alle primarie regionali, in segno di protesta verso i paracadutati dai vertici nazionali. Insomma gli esponenti di Sinistra Ecologia e Libertà hanno preferito rinunciare a un ruolo da comparse. Un po’ quello che avranno una trentina sui 35 candidati fermani. 

Condividi su:
Fermo – Su 35 candidati fermani solo 2 poltrone sicure - panoramica

Sintesi: Gli eleggibili sono Ceroni (Pdl) e Verducci (Pd)

Tags

Articoli simili