VeraTV

Porto Sant’Elpidio – Dopo 10 anni al via il piano darsena

Porto Sant’Elpidio – Dopo 10 anni al via il piano darsena
aprile 11
18:54 2013

La giunta accelera sulla darsena, l’ultimo sogno dei 10 anni di amministrazione Andrenacci. E’ passata all’unanimità l’approvazione dell’iter organizzativo per la realizzazione dell’opera. “Il progetto – spiega il sindaco facente funzione Monica Leoni – non è cambiato, ma è stato adeguato alle prescrizioni inserite all’interno della Valutazione di impatto ambientale della Regione Marche”. L’opera che il Comune di Porto Sant’Elpidio intende realizzare è già stata recepita e dichiarata conforme al piano dei porti. “Un conquista importante ottenuta dall’ex sindaco Andrenacci – prosegue la Leoni – che ha così potuto permettere alla Giunta e agli uffici di lavorare a un progetto concreto e realizzabile”. Un progetto che in passato aveva fatto discutere, anche perché andrebbe ad insistere nell’unica zona vergine del litorale elpidiense, quello nord. L’opera prevede lo scavo a terra di un bacino naturale con la creazione di tre penisole per un totale di 300 posti barca tra i 5 e i 12 metri. La sabbia tolta per lo scavo, circa  200mila metri cubi di sabbia, servirà per il ripascimento del litorale. Su due penisole sono previsti residence, negozi, garage e aree verdi. Sulla terza un’area commerciale e l’albergo che passa da 7 a 6 piani. Tra le prescrizioni la Regione, all’interno della Via, poneva infatti una relazione di dettaglio sulla interferenza tra acqua salata e acqua di falda; uno studio relativo alla sistemazione del verde e proprio la riduzione di altezze e volumi all’interno della penisola commerciale. “Tutto è stato fatto – comunicano dal municipio – Per la destinazione commerciale la Giunta ha precisato che saranno consentite solo attività di media distribuzione, quindi con il limite di 2500 metri quadri di superficie di vendita”. Ora per chiudere l’iter amministrativo che autorizza l’opera, occorre acquisire la concessione demaniale per l’utilizzo degli spazi pubblici,  come prevede il decreto Burlando. Tale procedura consiste nell’avvio di una conferenza dei servizi, su istanza a questo punto del sindaco che uscirà dalle urne a fine maggio. Insomma il piano della darsena viene lasciato in eredità alla prossima amministrazione.

Condividi su:
Porto Sant’Elpidio – Dopo 10 anni al via il piano darsena - panoramica

Sintesi: Torna a galla il progetto per il porto turistico da 300 posti barca nella zona nord

Tags

Articoli simili

Tercas-notte-musei
pubblicità