VeraTV

Spinetoli – Tenta suicidio per crisi, salvato dai carabinieri

Spinetoli – Tenta suicidio per crisi, salvato dai carabinieri
aprile 16
18:18 2013

La crisi stava per mietere un’altra vittima. Si tratta di un ex camionista, residente nel  teramano, che in mattinata si era spinto fino a Pagliare con l’intento di farla finita. Il punto scelto per l’estremo gesto era il ponte sul Tronto, quello di via Vittorio Emanuele. Un volo di 15 metri per dire addio a tutte le preoccupazioni legate allo stato di indigenza in cui l’uomo era piombato dopo la perdita del posto di lavoro. Il 50enne di Campli si era già spinto oltre il parapetto, ma due coincidenze hanno evitato il peggio. L’uomo è stato notato da alcuni passanti e proprio in quegli attimi una pattuglia dei carabinieri della stazione di Monsampolo si è trovata a passare in zona per un normale servizio perlustrativo. I militari sono quindi intervenuti riuscendo non senza poche difficoltà a calmare il 50enne, tra l’altro sposato e padre di due figli, che continuava a minacciare di buttarsi giù. Visto lo stato psico-fisico dell’uomo immediatamente è stato allertato il 118. Un’ambulanza lo ha quindi condotto in ospedale, dove è stato ricoverato nel reparto di psichiatria. Non sembra infatti fosse la prima volta che il teramano tentava di togliersi la vita. Un gesto motivato dallo stesso dai problemi economici che non gli davano più pace. Da quando non lavorava più non sapeva come arrivare a fine mese e sostenere la sua famiglia. Un episodio che riporta alla mente la  recente tragedia di Civitanova, dove un’intera famiglia è stata sterminata proprio dalla crisi.

Condividi su:
Spinetoli – Tenta suicidio per crisi, salvato dai carabinieri - panoramica

Sintesi: Stava per gettarsi dal ponte sul Tronto

Tags

Articoli simili