VeraTV

Ancona – Scarcerato il presunto killer di Carlo Orlandoni

Ancona – Scarcerato il presunto killer di Carlo Orlandoni
agosto 01
15:52 2013

E’ tornato a lavoro Carlo Orlandoni. L’uomo, accusato di essere l’assassino di Mihaela Adriana Simion, è tornato in libertà. La sua scarcerazione è stata, infatti, decisa dal Tribunale del riesame di Ancona. L’imprenditore di Castelfidardo è accusato di aver ucciso la squillo romena il 7 aprile scorso a Numana. Quasi incredulo, dopo la notifica del verdetto, l’uomo si è trincerato in azienda, non intende parlare con nessuno. La volontà è quella di dimenticare, almeno per ora, questa vicenda. Non si conoscono ancora i motivi del provvedimento che ha annullato l’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip. La motivazione, che si presume complessa e articolata, potrebbe essere depositata dal Tribunale entro un paio di giorni. Nonostante avesse fatto parziali ammissioni agli inquirenti, rivelando di aver litigato con la Simion in giorno del delitto e di aver gettato un coltellino dopo aver lasciato la villetta della donna, l’indagato non ha confessato l’omicidio. Il suo racconto è apparso confuso, ma Orlandoni ha sempre negato con forza di aver ucciso a coltellate la giovane romena. Un aiuto decisivo per ricostruire la dinamica della vicenda potrebbe arrivare dai responsi delle perizie sull’I-Phone 5 di Orlandoni, sui vestiti e i coltelli che l’uomo ha consegnato ai carabinieri, sulla sua vettura (una Range Rover Evoque beige) e sui vestiti della vittima. Gli investigatori sono convinti della colpevolezza di Orlandoni. La difesa sostiene, invece, la sua innocenza perché non vi sarebbero elementi per collocare l’imprenditore sulla scena del delitto all’ora presunta della morte della prostituta, tra le 14 e le 15 del 7 aprile.

Condividi su:
Ancona – Scarcerato il presunto killer di Carlo Orlandoni - panoramica

Sintesi: Aveva ucciso la lucciola Adriana Mihaela Simion

Tags

Articoli simili

Tercas-notte-musei
pubblicità