VeraTV

Teramo – Il M5S dà battaglia al Pd: “I due euro delle primarie per le scuole”

Teramo – Il M5S dà battaglia al Pd: “I due euro delle primarie per le scuole”
dicembre 06
14:12 2013

Mentre domenica il Pd, ”partito giurassico, ripeterà l’inutile rito delle primarie dal vincitore annunciato”, il Movimento 5 Stelle di Teramo sarà in piazza per raccogliere due euro – stessa cifra che dovranno versare i votanti alle primarie – per l’acquisto di beni di prima necessità per la scuola pubblica, ”la scuola offesa, fatiscente, umiliata, la scuola distrutta, la scuola dimenticata”. ”Domenica – affermano gli attivisti del Movimento – inizierà la ricostruzione del Paese. Due euro sottratti al bottino dei partiti e restituiti al futuro dell’Italia. La ricostruzione inizierà da quelle aule scrostate, imbrattate, perfino pericolose, da quei banchi vecchi che si sgretolano come gli insegnanti, come i programmi vetusti che non parlano più ai ragazzi. La ricostruzione comincerà dalla conoscenza, dalla competenza, dalla coscienza critica, dal futuro”. ”Domenica – dicono ancora i grillini teramani – i cittadini dovranno scegliere, mettere una croce su una scheda simbolica: da un lato il passato, rappresentato da un partito che ha concorso e concorre alla progressiva distruzione del Paese e che chiede due euro per procrastinarsi, dall’altro un Movimento di cittadini che proporranno un investimento per la scuola pubblica, un investimento per il futuro”.

Condividi su:
Teramo – Il M5S dà battaglia al Pd: “I due euro delle primarie per le scuole” - panoramica

Sintesi: "Due eruo sottratti al bottino dei partiti"

Articoli simili