VeraTV

Senigallia – Con la scusa di regalare immagini sacre, truffava anziani

Senigallia – Con la scusa di regalare immagini sacre, truffava anziani
aprile 27
18:02 2014

Usare le immagini sacre per spillare soldi. Questa è stata la trovata sacrilega di un 41enne rumeno e senzatetto messa in campo per portar via il portafogli ad un 75enne di Senigallia. L’uomo in questione, si è avvicinato all’anziano per regalargli la fotocopia di una pagina che raffigurava immagini sacre, tra cui Gesù e diversi santi. La vittima, figura molto nota nel panorama politico senigalliese per esser stato esponente dell’allora Democrazia Cristiana locale, si è fidato della donna – rivelatasi poi un uomo – e si è lasciato abbindolare. Il finto venditore, infatti, ha mostrato al 75enne come faceva a sollevare il marito disabile quando doveva farci l’amore. E, nel mentre della simulazione, lo ha abbracciato sfilandogli accuratamente e senza farsi accorgere il portafogli. Ma il furfante è stato subito incastrato: i carabinieri di Senigallia, guidati dal capitano Lorenzo Marinaccio, hanno arrestato il rumeno con l’accusa di furto con destrezza il giorno dopo i fatti, svoltisi venerdì mattina. L’anziano ha dichiarato di esser stato tratto in inganno dal travestimento del senzatetto: la chioma bionda ed il vestito marrone dalla grande gonna, lo avevano indotto a pensarla una mendicante di strada. Subito dopo aver accettato il santino posto dalla pseudo donna, l’imbroglione ha fatto scattare il tranello. Ha indicato il portone di una casa di via De Amicis dicendo che lì ci viveva lei insieme al marito disabile, per via delle gambe amputate a causa di un incidente. “Per fare l’amore con lui lo prendo in braccio così, Ti faccio vedere”. Il presunto ladro ha così cinto la vita dell’anziano, simulando una presa. Dopo di che il rumeno travestito se ne è andato. Solo dopo essere arrivato a casa, l’uomo si è accorto di non avere più il portamonete. Il 75enne ha subito ricollegato quanto accaduto prima con i soldi mancanti e ha avvertito i carabinieri che hanno ammanettato il furfante. Il romeno sabato si è presentato di fronte al giudice Francesca Betti per il processo per direttissima. L’imputato ha patteggiato 1 anno e 4 mesi. Pena concordata tra il pm Giovanni Centini e la difesa, sostenuta dall’avvocato Valeria Giuliani.

Condividi su:
Senigallia – Con la scusa di regalare immagini sacre, truffava anziani - panoramica

Sintesi: Ad un 75enne ha sfilato il portafogli

Tags

Articoli simili