VeraTV

Santa Teresa di Spoltore – Omicidio-suicidio, probabile motivo la malattia della moglie

Santa Teresa di Spoltore – Omicidio-suicidio, probabile motivo la malattia della moglie
giugno 24
13:47 2014

Potrebbero esserci le condizioni di salute della moglie 85enne, affetta da una malattia neurologica degenerativa, all’origine del gesto dell’anziano che stamani, a Santa Teresa di Spoltore (Pescara), ha dapprima ucciso la donna, colpendola alla testa con un martello, e poi si è suicidato, buttandosi nel fiume Pescara. I fatti parlano di un atteggiamento estremamente lucido: il 90enne, attorno alle 7, colpisce la moglie alla testa con il martello; verso le 7.30, probabilmente dopo aver raggiunto il fiume dal parcheggio di un centro commerciale, telefona alla figlia, una casalinga che vive nei pressi, per riferire dell’accaduto e per annunciare il suo suicidio. Pianta a terra un paletto a cui si ancora per evitare di essere trasportato dalla corrente, lega insieme un braccio ed una gamba per evitare di potersi muovere e si butta in acqua. A lanciare l’allarme è stata proprio la figlia dei due coniugi. I carabinieri della Compagnia di Pescara hanno avviato le ricerche, individuando l’automobile dell’uomo nel parcheggio del centro commerciale. Quando i sanitari del 118 hanno raggiunto l’abitazione, la donna era viva, ma è arrivata in condizioni disperate in ospedale, dove poi è morta. Il 90enne in casa ha lasciato un biglietto in cui conferma quanto detto alla figlia e in cui chiede scusa per il suo gesto; insieme al messaggio c’erano dei soldi. Sul posto il pm Anna Rita Mantini. Il martello trovato in camera da letto è stato posto sotto sequestro, così come la corda e il materiale rinvenuto nei pressi del fiume.

Condividi su:
Santa Teresa di Spoltore – Omicidio-suicidio, probabile motivo la malattia della moglie - panoramica

Sintesi: I fatti parlano di un atteggiamento lucido

Tags

Articoli simili