VeraTV

Penne – Lavoratori in nero, chiuso laboratorio di pasticceria

Penne – Lavoratori in nero, chiuso laboratorio di pasticceria
luglio 20
13:16 2014

Multe per oltre 25 mila euro per violazioni in materia igienico-sanitaria e di lavoro e sospensione dell’attività commerciale. È l’esito di un controllo dei carabinieri della Compagnia di Penne in un laboratorio artigianale di pasticceria e prodotti dolciari di Penne in cui sono state riscontrate dieci violazioni alla normativa di settore per l’impiego di lavoratori dipendenti e in materia igienico sanitaria, compreso il fatto che l’attività veniva svolta in un laboratorio ricavato nel piano inferiore di una privata abitazione alla periferia del centro vestino. Quattro dei lavoratori erano in nero e privi di documentazione che ne attestasse la regolare assunzione; omissioni anche nella predisposizione e consegna da parte del datore di lavoro della relativa dichiarazione di assunzione ed iscrizione a libro paga. Rilevate anche alcune inadeguatezze strutturali nei locali e la mancanza di autorizzazione all’esercizio dell’attività di pasticceria e confezionamento di prodotti dolciari. Sanzioni anche per la mancata attuazione delle procedure in materia di autocontrollo e rintracciabilità e sanificazione locali previste dalla vigente normativa comunitaria, sanzione quest’ultima autonoma e di 2 mila euro. Particolarmente onerose le sanzioni applicate per l’impiego di quattro lavoratori in nero che, in virtù del decreto Bersani, sono di 3 mila euro per ciascun lavoratore controllato. Non è escluso, visto il volume d’affari riscontrato dai militari, che nell’attività ci possano essere stati in passato altri lavoratori non contrattualizzati.

Condividi su:
Penne – Lavoratori in nero, chiuso laboratorio di pasticceria - panoramica

Sintesi: Multe per oltre 25mila euro per violazioni igienico-sanitarie

Tags

Articoli simili

TERCAS banner 300×250
Zibaldo 2banner 300×250
Banner 300×250 Zibaldo.it
pubblicità