VeraTV

Falconara – Spedizione punitiva all’ex Montedison

Falconara – Spedizione punitiva all’ex Montedison
agosto 10
18:07 2014

Si sono finti carabinieri per picchiare due loro connazionali e dar fuoco alle baracche in cui vivevano. E’ accaduto all’ex Montedison di Falconara. Protagonisti del raid punitivo due rumeni di 27 e 24 anni, entrambi residenti a Montemarciano. Tutto è cominciato alle 21.30 di sabato sera  quando una pattuglia della tenenza  è stata allertata da un altro militare, che poco prima aveva notato due persone, a bordo di un’auto straniera transitare in zona strada Clementina zigzagando a folle velocità. La vettura è stata facilmente rintracciata. Era posteggiata dinanzi all’ex Montedison. I militari hanno atteso i rinforzai cioè una pattuglia della Municipale e una della Guardia di Finanza. Quindi sono entrati, notando subito cinque uomini a terra, tutte picchiate da pochi minuti. In lontananza si notavano le fiamme che avviluppavano le baracche in cui i cinque vivevano. I vigili del fuoco di Ancona, prontamente intervenuti, hanno domato le gli incendi mentre i feriti sono stati medicati in ospedale e dimessi con una prognosi di qualche giorno. La pattuglia, nel mentre, ha rintracciato i due aggressori che, ubriachi, impugnavano ancora i bastoni usati per picchiare i cinque connazionali. Sono stati bloccati ed arrestati per incendio doloso e lesioni personali. Ora sono ai domiciliari in attesa di comparire dinanzi al giudice. Resta da capire il movente del raid punitivo. Di certo un regolamento di conti ma, finora, senza un perché. Sulla vicenda indagano i carabinieri che stanno ricostruendo il quadro dell’aggressione. 

Condividi su:
Falconara – Spedizione punitiva all’ex Montedison - panoramica

Sintesi: Picchiano con un bastone 5 connazionali

Articoli simili

VIVI 300×250
TERCAS banner 300×90
pubblicità