VeraTV

Casette d’Ete – I funerali di Gianluigi nella chiesa del Redentore

Casette d’Ete – I funerali di Gianluigi nella chiesa del Redentore
novembre 05
11:44 2014
La comunità elpidiense è ancora sconvolta per la tragica fine del 17enne di Casette d’Ete morto giovedì mattina in una Comunità  di Sestino in provincia di Arezzo. I commenti di chi si ferma a leggere il manifesto funebre sono di incredulità e di profonda compassione per quella giovane vita spezzata. Una vita difficile finita in quella comunità dove un anno fa era stato mandato dal Tribunale dei Minori nella speranza che riuscisse ad uscire dal tunnel della droga. I suoi amici di Casette lo avevano visto solo alcuni giorni prima della sua morte grazie a un permesso ottenuto dalla comunità di recupero, dove il ragazzo stava imparando il mestiere di cuoco, seguendo le orme di suo padre.
E nel tardo pomeriggio la salma di Gianluigi Mora è arrivata dall’ospedale di San Sepolcro, dove i medici hanno effettuato l’autopsia, nella chiesa del redentore. Qui i funerali sono stati fissati  per giovedì mattina, alle ore 10.  Non fiori ma opere di bene chiedono il papà Giovanni e la mamma Paola che da lunedì, quando è arrivata la notizia dai carabinieri, hanno vissuto giorni tremendi. E di certo neppure la verità che uscirà dall’autopsia riuscirà a dargli sollievo. Attualmente restano diversi i dubbi sulle cause del decesso. Si dovrà capire se il 17enne stava già, male, se il decesso è avvenuto per cause naturali o se come ipotizzato dalla Procura possa essersi trattato di overdose. Il ragazzo era stato trovato in fin di vita e i soccorritori non sono riusciti a salvarlo da quello che sembra essere stato un arresto cardiaco.
Condividi su:
Casette d’Ete – I funerali di Gianluigi nella chiesa del Redentore - panoramica

Sintesi: La comunità elpidiense è ancora sconvolta per la tragica fine del 17enne

Articoli simili

Banner 300×250 Zibaldo.it

Iscriviti alla nostra Newsletter

Nepi banner 300×90
pubblicità