VeraTV

San Benedetto – Naufragio Stella Bianca, si complica il recupero

San Benedetto – Naufragio Stella Bianca, si complica il recupero
dicembre 16
09:04 2014

Meteo e viabilità portuale complicano il recupero del relitto Stella Bianca. Ieri si è tenuta in Capitaneria una riunione per valutare i diversi aspetti dell’operazione che dovrebbe concludersi entro il weekend (venerdì 19). Ma i tempi stringono e il progetto sarà presentato solo oggi agli uffici della Guardia Costiera dalla proprietà del motopesca naufragato lo scorso 3 dicembre. Un episodio ancora vivo nella memoria, con il tragico annegamento del comandante Livio Capriotti, appena 31enne. Ma passato l’evento luttuoso, l’emergenza è ora quella della sicurezza portuale. Il relitto è colato a picco proprio davanti alla punta del molo sud, un punto pericolosissimo per le manovre di entrata e uscita degli altri natanti, oltre al fatto che si tratta di un punto dove insistono diverse correnti. Inoltre con le ultime mareggiate il relitto si è insabbiato e con il peso maggiore ha scavato circa 2 metri. Non sarà facile dunque tirarlo fuori dall’acqua, tanto arriveranno da Ancona due pontoni, uno di supporto tecnici dell’Alta Marea, la società sangiorgese di Basilio Ciaffardoni specializzata in questo genere di lavori, e uno più grande. Il ciclope, è un superpontone capace di sollevare fino a 200 tonnellate e sarà lui che dovrà caricare e tirare in secca la barca. L’operazione dovrebbe iniziare comunque entro 24 ore, meteo permettendo. 

Condividi su:
San Benedetto – Naufragio Stella Bianca, si complica il recupero - panoramica

Sintesi: I tempi stringono, oggi verrà presentato il progetto

Tags

Articoli simili