VeraTV

Calcio\Lega Pro. Perez firma la vittoria dell’anno

Calcio\Lega Pro. Perez firma la vittoria dell’anno
febbraio 28
11:38 2015

E’ la vittoria più importante dell’era Bellini. Per la forza dell’avversario, per il contesto in cui si è giocato, per l’importanza che i tre punti conquistati possono avere, per le difficoltà superato nel corso della gara con personalità. E’ la vittoria che vale una fetta di promozione. L’Ascoli esce col petto gonfio dall’Arena Garibaldi, dopo aver vinto probabilmente la sfida dell’anno. Pisa ridotto alla resa a domicilio e ora a -9 dal Picchio.
Petrone deve affrontare la gara con importanti defezioni: out Altobelli, Mustacchio, Mori e Mengoni, c’è Avogadri però. Torna Addae  e Perez viene preferito ad Altinier, sarà la mossa vincente. Braglia è squalificato, in panchina c’è Piccioni, in campo l’ex Paci in difesa, in attacco dentro bomber Arma, che era in forte dubbio. 
Avvio senza sussulti, nessuno rischia nulla. Pirrone scaglia un tiro da fuori per aprire le danze. Per la prima palla gol serve attendere 30 minuti: Arma la piazza al termine di un gran fraseggio e Lanni regala materiale per i fotografi. Lanni si ripete poco dopo su Pellegrini. L’Ascoli punge a sorpresa. Palla col contagiri di Grassi per Perez, stop e tiro da manuale, traversa piena, sospirone dei 7000 tifosi nerazzurri.
In avvio di ripresa il Pisa perde Rozzio, dentro Misuraca. Perez fa le prove generali del gol battendo Pelagotti, ma l’arbitro ravvisa una posizione di fuorigioco. Poco dopo Perez si ripete e stavolta il gol è buono: gran tocco di esterno di Nardini per l’attaccante di Mesagne che gonfia la rete con il suo gol in campionato numero 9, il più importante manco a dirlo. Stavolta anche l’esultanza è da manuale.
Perez esce e si becca un uragano di applausi dai 600 tifosi bianconeri, dentro Altinier. Poco dopo l’Ascoli resta in dieci. Giusto il rosso diretto a Dell’Orco per fallo da ultimo uomo su Arrighini. Mancano 20 minuti e l’Ascoli vuole difendere il prezioso vantaggio: Dentro Cristiano Rossi per Grassi. Il Pisa ha la palla gol più nitida a 5 dal novantesimo. Floriano dentro, Arma ci prova poi Arrighini centra il palo esterno. Poco dopo ancora Arma va vicino al pari, ma Lanni in uscita blinda il successo bianconero. L’Ascoli sale a quota quota 53 dopo aver eliminato forse definitivamente dalla corsa l’avversaria più temibile al termine di un venerdì da leoni

Condividi su:
Calcio\Lega Pro. Perez firma la vittoria dell’anno - panoramica

Sintesi: Nell'anticipo l'Ascoli conquista di misura il big match di Pisa

Articoli simili

Tercas-notte-musei
pubblicità