VeraTV

Regione Marche – Attese per il 27 aprile le dimissioni degli assessori dem

Regione Marche – Attese per il 27 aprile le dimissioni degli assessori dem
aprile 24
17:44 2015

”Sono due anni che pazientiamo, abbiamo visto uscire il presidente dell’Assemblea legislativa Vittoriano Solazzi dal Pd – ha ricordato Ricci – e poi Spacca fondare con lui un altro partito. Io dovetti pure dimettermi da grande elettore per il Quirinale per lasciare a loro il posto, più responsabili di così…”. ”Si chiude, con una sensazione di amarezza, un’esperienza amministrativa importante, di cui il Pd è stato la spina dorsale” ha aggiunto Canzian, invitando a ”guardare avanti, a quello che questa regione sarà nei prossimi anni”. Amareggiato anche Luchetti, per la ”picconata che Spacca ha inferto alla credibilità della politica, un fatto enorme”, che rischia di far crescere l’astensionismo. ”Sono stata nominata assessore non per simpatia, ma per l’adesione ad un progetto politico – è stato lo sfogo di Sara Giannini – e non posso accettare che il presidente si allei con chi questo progetto politico lo ha combattuto e dileggiato, con Forza Italia”. ”Per puro egoismo personale e attaccamento al potere – ha incalzato Mezzolani – Spacca ha buttato fango su anni di buongoverno”, a partire dalla riforma sanitaria, che ”ha salvato la regione”. Rammaricato anche l’assessore esterno Pietro Marcolini, per 10 anni al governo del bilancio: le polemiche finali rischiano di oscurare i risultati raggiunti”. Tuttavia, ”reset radicale che attende la Regione parte da una situazione che non è emergenziale, e che, in termini comparativi, ha difeso le istanze della comunità”’.

Condividi su:
Regione Marche – Attese per il 27 aprile le dimissioni degli assessori dem - panoramica

Sintesi: Amarezza e condanne a Spacca da parte di tutto il Pd

Tags

Articoli simili

Banner Terca 300×250
pubblicità