VeraTV

Macerata – Scontri dopo l’arrivo di Salvini, la Procura apre un fascicolo

Macerata – Scontri dopo l’arrivo di Salvini, la Procura apre un fascicolo
aprile 28
17:03 2015

Il procuratore capo della Repubblica di Macerata Giovanni Giorgio ha aperto un fascicolo di indagine sugli scontri fra manifestanti dei centri sociali e polizia avvenuti ieri davanti allo Sferisterio in occasione della tappa elettorale del segretario della Lega Nord Matteo Salvini. Il magistrato attende un rapporto sia da parte della Digos che della Squadra mobile, che già oggi hanno cominciato a visionare i video e le foto degli scontri di piazza Nazario Sauro. Ieri ci sono stati lanci di uova e insulti contro Salvini, al grido di ‘Macerata non si Lega’ e ‘Le Marche ti respingono’ e la tensione era palpabile. Durante un tentativo di sfondamento del cordone di agenti in assetto antisommossa la polizia ha caricato: un manifestante è rimasto ferito, un altro contuso, così come alcuni poliziotti. Il giovane ferito, vicino ai centri sociali, si chiama Marco Bocci. Si è fatto medicare al pronto soccorso dell’ospedale di Macerata, dove si è presentato sanguinante. Avrebbe sostenuto che la polizia ha caricato a ‘freddo’. Dichiarazioni analoghe da parte dei rappresentanti del Centro sociale Sisma e dell’Officina universitaria. ”Ci hanno colto di sorpresa caricandoci improvvisamente – ha raccontato uno dei militanti – ma noi avevamo chiesto soltanto di avanzare un pò per far sentire meglio la nostra protesta".

Condividi su:
Macerata – Scontri dopo l’arrivo di Salvini, la Procura apre un fascicolo - panoramica

Sintesi: Il procuratore Giovanni Giorgio attende i rapporti di Digos e Squadra Mobile

Articoli simili

Banner Terca 300×250
pubblicità