VeraTV

Calcioscommesse – Nucifora resta ai domiciliari

Calcioscommesse – Nucifora resta ai domiciliari
giugno 11
16:01 2015

C’è anche Enzo Nucifora tra le 17 persone raggiunte questamattina dai provvedimenti cautelari notificati nell’inchiesta "DirtySoccer" relativa al calcioscommesse. I dettagli sono stati illustrati inmattinata nel corso di una conferenza stampa tenutasi presso la questura diCatanzaro con la partecipazione del Procuratore, Vincenzo Antonio Lombardo.

Il cerchio delle indagini si stringe dunque attorno a questepersone, 17 delle 45 fermate lo scorso 19 maggio.

Resta in carcere il boss della cosca Pietro Iannazzo.Insieme a lui in carcere anche Mario Moxedano, presidente del Neapolis; MauroUlizio, ex Direttore Generale del Monza ed ex socio occulto e DirettoreGenerale “di fatto” della Pro Patria; Raffaele Pietanza, considerato uno degli“investitori” pugliesi della combine tra Pro Patria e Pavia e Edmond Nerjaku,presunto scommettitore albanese.

Agli arresti domiciliari Antonio Ciccarone, ds del Neapolis;Alberto Scarnà, sovrintendente di Polizia cosentino ma in servizio a Ravenna;Adolfo Gerolino e Vincenzo Melillo, ex calciatori della Pro Patria; Marco Tosi,ex tecnico della Pro Patria; Fabio Di Lauro, ex calciatore e imprenditore;Massimo Cenni; Felice Bellini, ex direttore sportivo del Gudja United Malta;Pasquale Izzo, calciatore della Puteolana ed Vincenzo Nucifora, ex DirettoreSportivo della Torres, agli arresti domiciliari nella sua casa a San Benedettodel Tronto. 

Condividi su:
Calcioscommesse – Nucifora resta ai domiciliari - panoramica

Sintesi: L'ex ds di Torres e Samb ancora tra i nomi dell'inchiesta Dirty Soccer

Articoli simili