VeraTV

Ancona – Confisca da 300mila euro ad un usuraio di Fabriano

Ancona – Confisca da 300mila euro ad un usuraio di Fabriano
luglio 24
17:22 2015
Confisca da 300mila euro. L’ha eseguita il Nucleo di Polizia Tributaria di Ancona, cifra detenuta in contanti da un sessantenne imprenditore fabrianese, tuttora agli arresti in quanto condannato per usura. L’attività trae origine da una complessa indagine di polizia giudiziaria, conclusasi nel 2013, grazie anche alla fattiva collaborazione di alcune delle vittime, tra le quali vari imprenditori, che ha consentito di ricostruire le modalità di concessione dei prestiti e la determinazione del tasso usuraio applicato, che ha raggiunto il 100% annuo. I finanzieri del Gruppo Investigazione Criminalità Organizzata del Nucleo di Ancona hanno quantificato l’illecito “giro d’affari” mediante indagini finalizzate all’accertamento del tenore di vita, delle disponibilità finanziarie e, più in generale, della consistenza patrimoniale dell’arrestato, esaminando le attività economiche esercitate dal medesimo ed evidenziando la sperequazione tra la ricchezza rilevata ed i redditi effettivamente dichiarati al fisco. 
Il Giudice presso il Tribunale di Ancona, sulla base della ricostruzione dei flussi patrimoniali e bancari in capo all’usuraio, ha così emesso un provvedimento di confisca per un valore complessivo di circa 300.000 euro, di cui 66.000 in contanti e 227.000 in depositi bancari. Ulteriori indagini ed accertamenti patrimoniali condotti ad ampio raggio nei confronti del condannato hanno poi consentito di rilevare una abitualità a delinquere accompagnata da una evidente sproporzione tra redditi dichiarati e somme possedute. Tale sentenza costituisce la prima della specie emessa dal Tribunale di Ancona, dall’entrata in vigore del Codice Antimafia. 
Condividi su:
Ancona – Confisca da 300mila euro ad un usuraio di Fabriano - panoramica

Sintesi: Praticaba tassi di interesse fino al 100% annuo.

Tags

Articoli simili

veratv 300×90 TGM
veratv 300×90 TGA
pubblicità