VeraTV

Ascoli – La Manuli conferma cento licenziamenti

Ascoli – La Manuli conferma cento licenziamenti
settembre 19
18:29 2015

Tanto tuonò che piovve. Il reparto idraulico della Manuli Rubber chiuderà battenti. Lo ha confermato l’azienda nel corso del secondo incontro con le organizzazioni sindacali. Cento persone resteranno senza lavoro. Le previsioni di fine luglio hanno, purtroppo, trovato conferma. Allora la proprietà ribadì la decisione di chiudere la divisione idraulica, potenziando, invece, con un investimento da due milioni di euro il reparto Oil&Marine per la nuova produzione di particolare tubo per il gas. Da allora nulla è cambiato: il futuro di oltre cento famiglie è lastricato di mobilità. Nessun passo avanti ed il tavolo stato aggiornato al prossimo 13 ottobre. I sindacati sperano "che le posizioni dell’azienda non rimangano ferme" perché sarebbe catastrofico "aggiungere altri disoccupati a questo ormai disastrato territorio". L’investimento nel comparto Oil&Marine permetterebbe di reintegrare solo 25 unità rispetto ai 100 per i quali verrebbe attivata la procedura di mobilità. Un contentino che i sindacati non accettano, chiedendo il reimpiego di tutta la manodopera. La speranza è quella che il Piceno sia riconosciuto quale area di crisi complessa.  Il 28 settembre la Regione Marche porterà ad Ascoli la delibera sullo stato di crisi che poi sarà inviata al Governo. Una regione che ha vissuto un decennio di sviluppo illusorio con multinazionali che, appena i tempi sono cambiati, hanno deciso abbandonare il Sud delle Marche per zone più convenienti. 

Condividi su:
Ascoli – La Manuli conferma cento licenziamenti - panoramica

Sintesi: Solo 25 persone saranno reintegrate

Tags

Articoli simili

Banner 300×250 Zibaldo.it

Iscriviti alla nostra Newsletter

PicenAmbiente banner 300×90
pubblicità